Displaying items by tag: new horizons

Gli scienziati del team New Horizons pensano di aver trovato le prove che, milioni o miliardi di anni fa, elementi liquidi scorrevano sulla superficie di Plutone. Questa caratteristica fotografata dalla sonda sembra essere un ex-lago di azoto di circa 30 chilometri di diametro, ora congelato.

Published in New Horizons

Fino a poco più di un anno fa, Plutone era solo un puntino luminoso nelle fotocamere della sonda della NASA New Horizons, non molto diverso da come Clyde Tombaugh lo vide al momento della scoperta nel 1930. Ma lo storico fly-by del 14 luglio 2015 ha svelato un sistema estremamente complesso ed esotico e questa settimana, sulla rivista Science, il team ha pubblicato i primi cinque documenti in grado di stravolgere la visione di Plutone e delle sue lune.

Published in New Horizons

La sonda della NASA New Horizons ha svelato paesaggi misteriosi durante lo storico fly-by di Plutone del 14 luglio 2015.
Uno di questi è una caratteristica texture detta a "pelle di serpente" sul lato orientale del famoso "cuore" del pianeta nano. Secondo il team questa strana superficie squamosa potrebbe contenere indizi della nebulosa protosolare da cui si è formato il Sistema Solare.

Published in New Horizons

Gli scienziati della missione New Horizons hanno scoperto uno strano marchio sulla superficie di Plutone tra le immagini inviate a terra dalla sonda. Sembra il "segno di morso", come loro stessi lo hanno descritto nel report, e si trova nel lontano emisfero occidentale.

Published in New Horizons
Venerdì, 04 Marzo 2016 07:21

Cime imbiancate su Plutone con neve di metano

Se i paesaggi innevati sulla Terra hanno il loro fascino, le cime imbiancate di Plutone potrebbero diventare un'agognata meta esotica per astronauti alpinisti e sciatori in un futuro lontano. Analizzando i dati e le immagini inviate dalla sonda della NASA New Horizons, gli scienziati hanno scoperto che il metano presente in atmosfera, può condensare sotto forma di ghiaccio sulle vette più alte.

Published in New Horizons

Una nuova immagine appena pubblicata dalla NASA evidenzia come la geologia cambi radicalmente sulla superficie di Plutone. Questa vista mostra i canyon congelati del polo nord, in una zona informalmente chiamata Lowell Regio, in onore di Percival Lowell, che ha fondato il Lowell Observatory ed ha avviato la ricerca grazie alla quale è stato scoperto il pianeta nano.

Published in New Horizons
Venerdì, 19 Febbraio 2016 07:39

Caronte: deformata da un antico oceano sotterraneo

Le storiche immagini del sistema di Plutone, inviate a Terra dalla sonda della NASA New Horizons, suggeriscono che la luna più grande del pianeta nano, Caronte, deve aver avuto un oceano sotterraneo nelle prime fasi della sua storia. Una volta congelato, avrebbe spinto verso l'esterno la crosta superficiale, provocando le fratture su larga scala visibili oggi.

Published in New Horizons
Venerdì, 12 Febbraio 2016 05:52

Una mappa geologica per Plutone

Da quando la sonda della NASA New Horizons ha volato a bassa quota su Plutone il 14 luglio 2015, le immagini hanno rivelato una superficie incredibilmente complessa e un mondo inaspettatamente dinamico. Gli scienziati hanno dovuto fare i conti una con una grande varietà di caratteristiche e composizioni, alcune delle quali devono ancora essere completamente comprese. Di qui la necessità di sintetizzare la sorprendente geologia del pianeta nano, in una mappa.

Published in New Horizons

Come gli iceberg galleggiano nel Mar Glaciale Artico della Terra, così su Plutone, colline di ghiaccio d'acqua potrebbero galleggiare nella distesa di azoto congelato, informalmente chiamata Sputnik Planum.

Published in New Horizons

Il ghiaccio d'acqua è più abbondante di quanto si pensasse sulla superficie di Plutone ed è la struttura portante della crosta che, come una tela, fa da supporto ai ghiacci più volatili soggetti ai cambiamenti stagionali.

Published in New Horizons

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

AcquistaLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora

 

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 5 Aprile

statisticaMENTE

  • COVID-19 update
    COVID-19 update

    Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in Italia, con possibili sviluppi futuri. (aggiornamento del 6 Aprile sera)

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 4 Aprile [Last update: 04/04/2020]

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubble Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 3 Aprile [Last update: 04/03/2020].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 6/4/20 - Sol 483] 

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 25/3/20). 

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 21 Marzo [updated on March,21]

HOT NEWS