Scritto: Lunedì, 04 Maggio 2020 23:01 Ultima modifica: Martedì, 05 Maggio 2020 18:42

Inside again, Insight! (video)


Il 2 Maggio è stato eseguita una nuova manovra per abbassare la "talpa" con il braccio meccanico di Insight.

Rate this item
(0 votes)
Sol 509, IDC camera Sol 509, IDC camera Image Credit: NASA/JPL-Caltech - Processing

 I due fotogrammi costituiscono gli estremi della seguente animazione, che copre un intervallo temporale di circa 10 minuti, durante i quali la sonda termica dello strumento HP3 è penetrata nel terreno per un paio di centimetri.

509s

 La delicata operazione è il completamento della manovra effettuata a metà Febbraio, quando la pala del braccio meccanico fu dolcemente posata sulla sommità della talpa, facendo tesoro dei test effettuati sul fac-simile a terra. Sulla base del report  pubblicato allora dall'agenzia spaziale tedesca, che ha costruito lo strumento HP3, ci si aspettava  un tentativo di "penetrazione assistita" nel giro di poche settimane, invece si sono aspettati oltre 2,5 mesi prima di procedere, evidentemente si voleva essere ragionevolmente certi del risultato e soprattutto dell'assenza di rischi nei confronti del cavo piatto che collega la sonda termica al corpo dello strumento, che poteva venire seriamente danneggiato dalla pala.

 Questo nuovo tentativo segue e sostituisce le precedenti prove di "pinning", che consistevano nel favorire l'abbassamento della talpa spingendola di lato e aumentando l'attrito con il terreno; quella strategia, ripetuta più volte, si è rivelata controproducente perché, appena veniva allentata la pressione esercitata dalla pala, la talpa riemergeva rapidamente dal foro nel terreno! Lo scopo dichiarato adesso è quello di avere, perlomeno, l'intera sonda termica sepolta nel suolo in modo da raccogliere dati utili , anche se non sarà come averla a 5 metri di profondità.

 Per ora non ci sono aggiornamenti da parte delle due agenzie spaziali e ieri non ci sono stati ulteriori movimenti del braccio ma, in compenso, è giunta questa suggestiva vista del tramonto ripresa il 3 Maggio alle 16 ora locale, dall'altra fotocamera ICC che è fissata al corpo del lander, sotto il deck, e inquadra l'area di lavoro di HP3 e SEIS.

Sol511 tramonto

Sol510, ICC camera - Image Credit: NASA/JPL-Caltech

 

https://mars.nasa.gov/resources/24779/insight-prepares-to-push-on-the-mole/?site=insight

Altre informazioni su questo articolo

Read 844 times Ultima modifica Martedì, 05 Maggio 2020 18:42
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Latest from Marco Di Lorenzo (DILO)

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione e...

StatisticaMENTE

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 3 Agosto [updated on Aug,03].&n...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 3/8/20 - Sol 598] - Meteo...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 11/7/20). Le manovre della sonda am...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

Dove si trovano le tre sonde lanciate a Luglio e d...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 31 Luglio [Last update...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 30 Luglio [Last update...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista