Scritto: Sabato, 05 Maggio 2018 15:40 Ultima modifica: Sabato, 05 Maggio 2018 18:24

Insight in viaggio!


Alle 13.05 ora italiana è partito dalla California il lander "geologo" che indagherà l'interno del pianeta rosso, con un forte contributo europeo.

Rate this item
(0 votes)
Tre fotogrammi del lancio presi da Nasa television Tre fotogrammi del lancio presi da Nasa television NASA TV / JPL / processing: M. Di Lorenzo

 Pochi giorni fa lo avevamo preannunciato, oggi il ventesimo veicolo che salpa alla volta del pianeta rosso si è sollevato dallo "Space Launch Complex 3" della base di Vandenberg, California, a bordo di un razzo Atlas-5 di "United Launch Alliance". E' la prima volta che una missione interplanetaria parte dalla West coast e il lancio è avvenuto nottetempo (alle 4:05 locali). Dopo circa 4 minuti di volo, il secondo stadio Centaur si è separato dal primo, effettuando poi due accensioni che hanno inserito la sonda nella sua traiettoria verso Marte. La time-line dettagliata del lancio è riportata di seguito:

InSight launch

Credit: 

 La missione InSight (che vuol dire "intuizione" ma che sta per "Interior Exploration using Sismic Investigations, Geodesy and Heat Transport") era stata selezionata dalla NASA quasi 6 anni fa ed è rivolta allo studio della struttura interna di Marte, dal nucleo alla superficie. Come recita l'acronimo, essa effettuerà indagini sismiche, geodetiche e di natura termica utilizzando un lander che, a prima vista, somiglia parecchio a Phoenix (a sua volta derivato dallo sfortunato Polar Lander)

 La costruzione del veicolo era iniziata 4 anni fa ma, a pochi mesi dal lancio previsto per il Marzo 2016, la missione subì un rinvio a causa di problemi tecnici di tenuta del vuoto allo strumento per indagini sismiche (SEIS), sviluppato in collaborazione con alcuni partner europei; questo ritardo è costato altri 150 milioni di dollari alla NASA. La sonda dovrebbe arrivare a destinazione impiegando solo 6 mesi e 3 settimane (il 26 Ottobre), grazie alla configurazione particolarmente favorevole dell'orbita marziana nell'attuale questa finestra, della quale però nessun'altra missione ha beneficiato (l'europea ExoMars 2018, come noto, sarebbe dovuta partire in queste settimane ma è stata rinviata al 2020).

Insight

Rappresentazione artistica dettagliata di Mars Insight su Marte. - Vicino al lander, a sinistra, è posato il sismometro, a destra la trivella. - Credit: NASA/JPL-Caltech

 La sonda, il prossimo autunno, entrerà nell'atmosfera del pianeta rosso e quella sarà la fase più critica del viaggio, con un volo di 6 minuti che verrà seguito col fiato sospeso dai tecnici JPL grazie alle informazioni ritrasmesse in tempo reale dei due nanosatelliti (anche questa è una primizia della missione), denominati "Mars Cube One" (MarCO), staccatisi anch'essi dal secondo stadio poco dopo la sonda madre e che la seguiranno a distanza. Se tutto va bene, dopo la discesa con paracadute e un'ultima fase in cui scenderà frenando con i retrorazzi e scegliendo autonomamente il luogo migliore dove atterrare, Insight si poserà in una pianura dell'emisfero settentrionale, non molto lontana dal cratere Gale dove Curiosity sta lavorando. Il braccio robotico, che in Phoenix era servito a raccogliere campioni di suolo da analizzare, qui servirà a posare i due preziosi strumenti sul suolo accanto al lander: oltre al già citato sismografo SEIS, principalmente di produzione francese (CNES), ci sarà anche lo "Heat Flow and Physical Properties Package" (HP3) costruito in Germania (DLR), che trivellerà il terreno studiandone le proprietà fisiche e il flusso di calore dal sottosuolo.

 Il filmato del lancio (meno bello di altri visti in passato, a dire il vero) è reperibile qui.

 

Riferimenti:
https://twitter.com/NASAInSight/status/992729490039148544/photo/1?tfw_site=NASA&ref_src=twsrc%5Etfw&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.nasa.gov%2Fmission_pages%2Finsight%2Fmain%2Findex.html
https://blogs.nasa.gov/insight/

Altre informazioni su questo articolo

Read 857 times Ultima modifica Sabato, 05 Maggio 2018 18:24
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Please enable the javascript to submit this form

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 21 Maggio.

Log: Missioni e Detriti

  • Tiangong-2 orbit
    Tiangong-2 orbit

    Evoluzione dell'orbita della seconda stazione spaziale cinese. Aggiornamento del 23/5 [Last update: 05/23]

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 23/5 [Last update: 05/23/19]

  • Hayabusa 2 operations
    Hayabusa 2 operations

    Le manovre della sonda giapponese intorno a Ryugu (aggiornato il 17/5/19).

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubbe Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 20/5 [Last update: 05/20/19].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 24/5 - Sol 173]

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 23/5/19).

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 21 Maggio [updated on May,21]

HOT NEWS