Displaying items by tag: rosina

Grazie ai dati rilevati dalla sonda dell'ESA Rosetta, è stato identificato ossigeno molecolare nella chioma di Chury. Il gas risale probabilmente all'epoca in cui la cometa si è formata: una scoperta sorprendente che potrebbe cambiare la nostra comprensione sulle origini del Sistema Solare e complicare la ricerca di biosignature sui pianeti extrasolari.

Published in Rosetta

Il Double Focusing Mass Spectrometer (DFMS) dello spettrometro ROSINA (Rosetta Orbiter Spectrometer for Ion and Neutral Analysis), a bordo della sonda dell'ESA Rosetta, ha rilevato per la prima volta argon dalla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko.

Published in Rosetta
Tagged under

Dopo il periodo di esclusiva, alcuni strumenti della missione dell'ESA Rosetta hanno iniziato a condividere i loro dati.
I primi set rilasciati vanno da gennaio 2014, cioè da quando la sonda era stata risvegliata dall'ibernazione, a metà novembre 2014, ovvero agli ultimi giorni pre-landing.

Published in Rosetta

La sonda dell'ESA Rosetta ha rilevato per la prima volta azoto molecolare in una cometa, fornendo indizi sulle prime fase di formazione del nostro Sistema Solare.

Published in Rosetta
Venerdì, 23 Gennaio 2015 05:22

67P/Churyumov-Gerasimenko: la cometa si racconta

Da quando la sonda dell'ESA Rosetta è arrivata abbastanza vicino, la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko si è mostrata inaspettatamente insolita, forma bizzarra, poco ghiaccio d'acqua, molto scura e polverosa, ed ora nuovi risultati rendono la sua storia ancora più intrigante.
In un paio di giorni di fuoco, molte pubblicazioni sono apparse online, così come diverse nuove immagini di OSIRIS, che meritano decisamente un articolo ad hoc!

Published in Rosetta
Venerdì, 24 Ottobre 2014 05:23

Aumenta l'attività (e l'odore) della cometa 67P

Mancano poco meno di 3 settimane dalla storica impresa del lander Philae e la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko mostra un graduale ma chiaro aumento della luminosità.

Le recenti immagini della Navigation Camera (NavCam - vedi in fondo al post) stanno mostrando nuovi incredibili dettagli della superficie della cometa ma ieri l'ESA ha rilasciato alcune foto dell'Optical, Spectroscopic, and Infrared Remote Imaging System (OSIRIS) che, grazie alla sua maggiore risoluzione, è riuscito a cogliere le sorprendenti sfumature dei getti e la debole atmosfera che si sta creando intorno al nucleo.

Published in Rosetta
Giovedì, 11 Settembre 2014 20:01

ROSINA assaggia la cometa 67P

Lo strumento Rosetta Orbiter Sensor for Ion and Neutral Analysis (ROSINA), a bordo della sonda dell'ESA Rosetta, ha rilevato le prime molecole volatili intorno alla cometa 67P / Churyumov-Gerasimenko.

I risultati sono stati presentati all'European Planetary Science Congress, EPSC, tenutosi in Portogallo questa settimana.

Published in Rosetta
Tagged under

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 26 novembre. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 26 novembre [updated on Nov,26]...

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 25/11 - Sol 710] - Meteor...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 23 Novembre [Last upda...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 23 Novembre [Last upda...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista