Scritto: Lunedì, 11 Febbraio 2013 19:07 Ultima modifica: Domenica, 11 Gennaio 2015 11:49

Colore dal colore: brevi riflessioni sulle elaborazioni delle immagini di Curiosity


Ogni volta che scarichiamo un'immagine di Curiosity per elaborarla, ci troviamo di fronte al solito problema: è monocromatica.

Probabilmente a causa della colorazione predominante rosso arancio dell'ambiente e della scarsa luminosità, le foto su Marte risultano avere un colore predominante a discapito dei dettagli.

Rate this item
(0 votes)

CURIOSITY sol 34 MAHLI colors stress

CURIOSITY sol 34 MAHLI colors stress
"Courtesy NASA/JPL -Caltech" processing 2di7 & titanio44

Ogni volta che scarichiamo un'immagine di Curiosity per elaborarla, ci troviamo di fronte al solito problema: è monocromatica.

Probabilmente a causa della colorazione predominante rosso arancio dell'ambiente e della scarsa luminosità, le foto su Marte risultano avere un colore predominante a discapito dei dettagli.

Il problema è particolarmente fastidioso negli scatti ravvicinati del MAHLI (Mars Hand Lens Imager) che dovrebbero avere una valenza prima di tutto scientifica e quindi dovrebbero aiutare la lettura di informazioni attraverso colori e diversità.

Tuttavia, provando a saturare una foto originale, è facile notare come diventi tutto indistintamente tendente al giallo.

Ormai da tempo, stiamo cercando di lavorare sul colore.
Il nostro obiettivo è rendere le foto leggibili, ossia dettagliate e diversificate e quindi confrontabili con quanto conosciamo sulla Terra.
Ma quanti colori ci sono su Marte? Tutti, tanti quanti i nostri occhi riescono a percepirne sulla Terra, basta solo riuscire a tirarli fuori!
In fondo è un po' come lavorare con i filtri per differenza: su Marte è la luce ambientale ad aggiungere un filtro naturale alla fotografia.

Nelle ultime elaborazioni, stiamo applicando tecniche già sperimentate basate sullo studio della tavolozza del target di calibrazione e su un profili colore e luce personalizzati.

A parte, qualche eccesso di giallo e verde squadrettato, dovuto purtroppo alla degradazione del bayer insita nelle immagini originali rilasciate, siamo riusciti ad ottenere particolari distinti delle varie componenti del terreno altrimenti poco percepibili.

CURIOSITY sol 182 MAHLI

CURIOSITY sol 182 MAHLI
Credit: NASA/JPL-Caltech/Malin Space Science Systems

CURIOSITY sol 182 MAHLI

CURIOSITY sol 182 MAHLI
"Courtesy NASA/JPL-California Institute of Tecnology" processing 2di7 & titanio44

Qui in alto, lo scatto originale rilasciato e sotto, la nostra elaborazione.
In questa foto del MAHLI del sol 182 è stato ripreso un dettaglio della prima perforazione completa del trapano di Curiosity: qui, la varietà cromatica riesce addirittura ad evidenziare una differenza tra la polvere fine estrusa dal foro e quella circostante, nonchè almeno tre varietà di terre e polveri rossastre.

Letto: 4895 volta/e Ultima modifica Domenica, 11 Gennaio 2015 11:49
Marco Faccin

Principale image editor su https://www.flickr.com/photos/lunexit/ che condivido con Elisabetta Bonora.
Collaboratore su Alive Universe Images.
Sono un grande osservatore e un abile tecnico, affascinano dagli argomenti di cui l'uomo conosce ancora molto poco, come l'Universo. Da molti anni mi dedico, per hobby, ad analizzare il materiale messo a disposizione dalle Agenzie Spaziali Internazionali. Immagini, audio, video, non importa, io cerco di tirar fuori sempre il meglio da ogni sequenza di bit!

https://www.flickr.com/photos/lunexit/ | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 20 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 20 Gennaio [Last ...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 20 gennaio [Last updat...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 19/1/21 - Sol 762] - Mete...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 10 gennaio [updated on Jan,10]...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista