Il colore di Arrokoth

L'oggetto noto come 2014 MU69, chiamato poi Ultima Thule e infine Arrokoth,ha vissuto indisturbato nella Fascia di Kuiper, dalla sua formazione. Il suo colore prevalentemente omogeneo suggerisce che deve essere nato da un serbatoio ben miscelato di elementi.

Spegnimento anticipato per LIGO e Virgo!

A causa della crisi pandemica, le tre antenne gravitazionali hanno anticipato la fine del ciclo osservativo; intanto anche il progetto EHT e importanti società aerospaziali d'oltreoceano cadono vittime di COVID-19.

La Borisov dimenticata

Adesso che gli occhi di tutti sono puntati sulla promettente "C/2019 Y4 Atlas", che fine ha fatto la prima cometa interstellare? E' uscita dal Sistema Solare interno e rischia di disgregarsi...

Marte: non tutto il calore è perduto

Marte trema regolarmente. Il lander della NASA Insight ha rilevato frequenti impercettibili terremoti da quando è atterrato a novembre 2018. Questi, secondo gli scienziati, indicherebbero che il pianeta si sta ancora raffreddando.

L'impatto del COVID-19 sull'astronomia e l'astronautica

Quali sono e quali saranno gli effetti del contagio sulle attività dei grandi osservatori astronomici e sulle missioni spaziali in corso o in cantiere? Aggiornamento

Lunedì, 30 Dicembre 2019 06:51

Marte: acqua a portata di mano

Scritto da

I futuri astronauti che atterreranno su Marte, potranno trovare un po' d'acqua con un colpo di pala. Una recente mappa mostra, infatti, che in alcuni punti il ghiaccio d'acqua si trova sepolto sotto appena 2,5 centimetri di terreno ed importanti serbatoi entro i 30 centimetri di profondità.
Dati alla mano, il team di ricerca ha individuato una grande zona in Arcadia Planitia ideale per lo sbarco di futuri esploratori umani.

La nuova capsula abitata CST-100 Starliner della Boeing ha eseguito un perfetto atterraggio nel deserto del New Mexico, portando a termine la missione OFT, senza equipaggio.

Lunedì, 23 Dicembre 2019 21:19

E se il nono pianeta fosse un buco nero?

Scritto da

 In un recente articolo, due ricercatori propongono che l'ipotetico pianeta X possa essere un piccolo buco nero primordiale catturato dal sistema solare. E suggeriscono come rivelarlo.

La nuova capsula abitata CST-100 Starliner, della Boeing, ha fallito oggi la missione di prova senza equipaggio, che aveva come obiettivo quello di raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale ISS.

Martedì, 17 Dicembre 2019 15:41

2i/Borisov dopo il perielio

Scritto da

Breve aggiornamento sulla cometa interstellare a 9 giorni dal passaggio alla minima distanza dal Sole. Hubble ha scoperto che il suo nucleo è sorprendentemente piccolo. Aggiornamento!

Martedì, 17 Dicembre 2019 07:18

New Shepard sempre più vicino all'obiettivo

Scritto da

Il veicolo suborbitale New Shepard, della compagnia privata Blue Origin del magnate americano Jeff Bezos, ha compiuto il dodicesimo volo. Nel 2020 i primi passeggeri potrebbero volare su questo veicolo spaziale.

Lunedì, 16 Dicembre 2019 16:16

Cheops sui blocchi di partenza!

Scritto da

 Il telescopio spaziale europeo per lo studio delle "superterre" dovrebbe salpare domani mattina da Kourou, insieme all'italiano Cosmo-SkyMed. Nuovo aggiornamento!

La NASA ha appena selezionato definitivamente il sito in cui la sonda preleverà i campioni di asteroide da riportare a Terra. L'operazione, tuttavia, non sarà priva di rischi...

Martedì, 03 Dicembre 2019 17:39

Vikram ritrovato!

Scritto da

LRO ha fotografato il luogo in cui scese, nella sera del 6 Settembre, il lander indiano; analizziamo i segni dell'impatto...

Lunedì, 02 Dicembre 2019 22:05

Parmitano esegue un 'trapianto' su AMS-02

Scritto da

Luca Parmitano, ed il suo collega NASA Andrew Morgan, hanno compiuto sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) la terza eccezionale EVA per la riparazione dello strumento astronomico AMS-02.

La settimana scorsa le antenne del "Netherlands-China Low Frequency Explorer" (NCLE) sono state finalmente estroflesse; lo strumento farà anche misure sull'emissione da idrogeno primordiale dell'universo

Domenica, 01 Dicembre 2019 20:27

Lamost e il buco nero impossibile

Scritto da

 

Abstract

All stellar-mass black holes have hitherto been identified by X-rays emitted from gas that is accreting onto the black hole from a companion star. These systems are all binaries with a black-hole mass that is less than 30 times that of the Sun1,2,3,4. Theory predicts, however, that X-ray-emitting systems form a minority of the total population of star–black-hole binaries5,6. When the black hole is not accreting gas, it can be found through radial-velocity measurements of the motion of the companion star. Here we report radial-velocity measurements taken over two years of the Galactic B-type star, LB-1. We find that the motion of the B star and an accompanying Hα emission line require the presence of a dark companion with a mass of 68+11−1368−13+11 solar masses, which can only be a black hole. The long orbital period of 78.9 days shows that this is a wide binary system. Gravitational-wave experiments have detected black holes of similar mass, but the formation of such massive ones in a high-metallicity environment would be extremely challenging within current stellar evolution theories.

http://www.lamost.org/public/node/356?locale=en

https://www.nature.com/articles/s41586-019-1766-2

Lunedì, 25 Novembre 2019 10:30

Un silenzio "rumoroso" e imbarazzante...

Scritto da

Continua la sconcertante sequenza di "falsi allarmi" sulle onde gravitazionali e sono ormai 15 giorni che le antenne LIGO e Virgo non rilevano veri segnali di origine astrofisica. Cosa c'è dietro?

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

AcquistaLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora

 

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 1 Aprile

Log: Missioni e Detriti

  • Rilevazione di Onde Gravitazionali
    Rilevazione di Onde Gravitazionali

    Stato della rivelazione di probabili Onde Gravitazionali da parte di Virgo e Ligo (aggiornato al 1 Aprile).

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 30 Marzo [Last update: 03/30/2020]

  • Hayabusa 2 operations
    Hayabusa 2 operations

    Le manovre della sonda giapponese intorno a Ryugu (aggiornato il 5/3/20).

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubble Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 30 Marzo [Last update: 03/30/2020].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 31/3/20 - Sol 476] 

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 25/3/20). 

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 21 Marzo [updated on March,21]

HOT NEWS