Un paesaggio davvero particolare quello che caratterizza le riprese di Opportunity del sol 3029.

Il 3 luglio 2012, mentre si trovava all'estremtà nord di Cape York, sul bordo del cratere Endeavour, Opportunity ha festeggiao i suoi 3000 sol marziani.
Con questa immagine vogliamo rendere omaggio all'instancabile rover e al suo team.

In qualità di grande fan della saga di Star Trek, dalle serie tv ai film, non potevo non apprezzarre e pubblicare i video che anticipano l'arrivo di Curiosity su Marte, interpretati dal grande capitano James T. Kirk (William Shatner) e da Wesley Crusher (Wil Wheaton).

La NASA annuncia il palinsesto degli appuntamenti dedicati all'arrivo di Curiosity su Marte.

Lunedì, 30 Luglio 2012 12:09

Ancora presente il vortice su Titano

Il 24 e il 25 luglio la sonda Cassini ha effettuato nuove riprese di Titano: l'incredibile vortice che si è formato nel mese di maggio al polo sud della luna di Saturno, non accenna a diminuire.

Mercoledì, 24 Ottobre 2012 12:08

HiRISE: i canaloni congelati di Marte

Siamo nei pressi di un cratere dell'emisfero sud. Questi canaloni che in genere caratterizzano le aree di Marte a latitudini tra i 30-50 gradi nord o sud, durante l'inverno marziano, si ricoprono di svariati centimetri di ghiaccio (composto per lo più di anidride carbonica).

Martedì, 16 Ottobre 2012 12:07

Forse del ghiaccio vicino al rover Opportunity

Il Mars Exploration Rover Opportunity sta ancora studiando il grande cratere Endeavour.

Ne avevamo iniziato a parlare nel mese di maggio sul nostro blog aliveuniverseimages.blogspot.com in occasione delle prime immagini pubblicate sul sito ufficiale, passando da ipotesi più esotiche a considerazioni più probabili.

Dopo una lunga e gloriosa missione, ritroviamo Spirit, che ha comunicato con la Terra per l'ultima volta il 22 marzo 2010, in un orbitale HiRISE del 27 dicembre 2011.

Mercoledì, 26 Settembre 2012 12:00

Sulla Terra le nuvole a quote più basse

È di pochissimi giorni fa la notizia che le nuvole, ora, si trovano ad una quota più bassa.
La scoperta è scaturita da uno studio dell'Università di Auckland ed è basata su dieci anni di osservazioni dello spettroradiometro multiangolo MISR che si trova a bordo del satellite Terra della Nasa.

Martedì, 25 Settembre 2012 11:56

Il sundial e la quadricromia del RGB

Il Sundial è lo strumento utilizzato dai rover Spirit ed Opportunity per calibrare le immagini scattate dalla PanCam.

Martedì, 11 Settembre 2012 11:52

Kepler-30, un sistema solare simile al nostro

È il primo sistema planetario individuato in cui i pianeti orbitano allineati con l'equatore della loro stella.

Appaiono come dei spot blu e sono stati fotografati dalla sonda Cassini lo scorso anno: sono i fulmini tra le nubi vorticose di Saturno.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 29 novembre. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 28/11 - Sol 712] - Meteor...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 27 Novembre [Last upda...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 26 novembre [updated on Nov,28]...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 27 Novembre [Last upda...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista