Domenica, 06 Settembre 2020 06:14

Dustbuster lunare: il lavoro del futuro

Un team guidato dall'Università del Colorado Boulder sta sperimentando una nuova soluzione per migliorare le pulizie di primavera sulla Luna: perché non eliminare la polvere usando un fascio di elettroni?

Dopo aver mantenuto un basso profilo per mesi, ieri la Cina ha lanciato un veicolo spaziale sperimentale riutilizzabile dal Jiuquan Satellite Launch Center, nel deserto del Gobi.
Un vettore Long March 2F ha portato la navicella segreta in orbita, anche se ancora non si conoscono troppi dettagli.

La SpaceX movimenta ancora il campo spaziale con un'altra missione Starlink ed un nuovo 'saltino' di un prototipo di Starship.

Giovedì, 03 Settembre 2020 23:28

Vega torna a volare!

Quasi 14 mesi dopo l'incidente del volo n.15, il piccolo vettore europeo (in gran parte realizzato in Italia) è tornato con successo a volare, portando nello spazio ben 53 fra micro-satelliti e CubeSat.

La scoperta di ematite alle alte latitudini lunari sta offrendo agli scienziati un nuovo importante tassello sull'evoluzione del nostro satellite.

Mercoledì, 02 Settembre 2020 15:00

Scontro fra titani

 A maggio dello scorso anno, Ligo e Virgo hanno osservato la fusione tra due buchi neri di grande massa, che ha generato un mostro di oltre 140 masse solari!

Mercoledì, 02 Settembre 2020 05:39

Venere è stata abitabile?

Hanno cercato di scoprirlo gli scienziati del Goddard Institute for Space Studies (GISS) della NASA con 45 diverse simulazioni. Il team ha sfruttato le risorse di supercalcolo dell'Agenzia Spaziale Americana per esplorare la storia climatica del pianeta negli ultimi 4,2 miliardi di anni.

Martedì, 01 Settembre 2020 00:42

Razzi che salgono e razzi che scendono

Nella notte fra domenica e lunedì si sono tenuti due lanci orbitali, uno con un Falcon 9 della SpaceX ed uno con un Electron della Rocket Lab. Sarebbero potuti essere di più ma il meteo ci ha messo lo zampino.

Quando la sonda Tianwen-1 arriverà su Marte il prossimo anno, gli scienziati cinesi utilizzeranno la realtà virtuale (VR, virtual reality) per esplorare il Pianeta Rosso.

Domenica, 30 Agosto 2020 21:09

Grazie, Sagittarius!

La galassia nana in via di assorbimento da parte della Via Lattea potrebbe avere innescato in quest'ultima ondate di formazione stellare, una delle quali ha dato origine al Sole.

Grazie ad una nuova tecnica, sarà possibile monitorare i detriti spaziali anche in pieno giorno, utilizzando una speciale combinazione di telescopi, rivelatori e filtri di luce a specifiche lunghezze d'onda.

Uno studio tutto italiano mina alla base il ricorso alla materia oscura per spiegare la "curva di rotazione piatta" della Via Lattea e di altre galassie, una delle prime e più famose prove a sostegno dell'esistenza di questa misteriosa componente. E lo fa utilizzando semplicemente le formule della relatività generale...

L’evoluzione tecnologica che minaccia l’astronomia: il cielo potrebbe essere il prossimo patrimonio dell’umanità perso in nome del progresso?

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 3 dicembre [updated on Dec,3].&...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 2/12 - Sol 716] - Meteoro...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 1 Dicembre [Last update:&nb...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 1 Dicembre [Last updat...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista