Displaying items by tag: europa

Una sonda con nove strumenti scientifici a bordo esplorerà Europa, il quarto satellite naturale di Giove per dimensioni.
La missione, il cui lancio è previsto nella prima metà del 2020, indagherà l'oceano sotterraneo della luna e il suo potenziale di abitabilità.

Published in Missioni Spaziali
Martedì, 12 Maggio 2015 20:36

Europa potrebbe avere... una crosta salata!

Il materiale scuro che riveste alcune caratteristiche sulla superficie di Europa, la luna di Giove, è probabilmente sale marino, proveniente da un oceano sotterraneo e dall'interazione dell'acqua con il fondale roccioso. A dimostrarlo, un esperimento condotto nei laboratori della NASA.

Published in Spazio & Astronomia

I tre satelliti principali di Giove, Europa, Callisto e Io sono stati catturati in una serie di foto d'autore dal telescopio spaziale Hubble.

Le tre lune scoperte da Galileo Galilei nel XVII secolo, transitano spesso davanti al pianeta gigante, proiettando la loro ombra sulla cima delle nuvole, tuttavia, vederne tre tutte insieme è un evento piuttosto raro che si verifica soltanto una volta o due ogni decennio.

Published in Spazio & Astronomia
Tagged under
Martedì, 25 Novembre 2014 08:04

Europa dopo il lifting

Nuova impressionante riedizione di una delle più celebri immagini del satellite mediceo...

Published in Spazio & Astronomia
Tagged under
Martedì, 09 Settembre 2014 20:53

Anche su Europa è attiva la tettonica a placche

Analizzando le immagini scattate dalla sonda della NASA Galileo tra il 1995 e il 2003, gli scienziati hanno individuato movimenti che suggeriscono un'attività di tettonica a placche su Europa, la luna di Giove.

La tettonica a placche (o a zolle) è una teoria ben nota sulla Terra ma, a parte qualche supposizione per il passato di Marte, non è mai stata direttamente osservata su altri mondi.

Published in Spazio & Astronomia
Lunedì, 08 Settembre 2014 05:30

Scomparsi i geyser di Europa

A dicembre 2013, la NASA aveva annunciato di aver individuato probabili geyser di vapore acqueo al polo sud di Europa, la luna di Giove.
La scoperta, avvenuta grazie ai dati spettroscopici rilevati dal telescopio spaziale Hubble a dicembre 2012, aveva suscitato grande entusiasmo.

Purtroppo, però, le osservazioni successive eseguite tra gennaio e febbraio di quest'anno non hanno mostrato alcun segno dei getti che, secondo le stime, dovevano propagarsi fino a 200 chilometri nello spazio.

Published in Spazio & Astronomia
Tagged under

Nuovi modelli sui pianeti extrasolari simili alla Terra, in orbite particolarmente difficili, dimostrano che le forze di marea rappresentano uno degli elementi chiave per la loro sopravvivenza.

Un mondo potenzialmente abitabile, infatti, che orbita alla giusta distanza dalla propria stella perché possa esistere acqua allo stato liquido sulla sua superficie, potrebbe essere disturbato dalla presenza di un gigante gassoso, che renderebbe impossibile la vita. Ma l'attrito genera calore e, anche se il calore a volte è distruttivo, la giusta quantità è un punto a favore per creare condizioni favorevoli di abitabilità.

Published in Spazio & Astronomia

La principale luna di PlutoneCaronte, potrebbe aver avuto nel suo passato un oceano sotterraneo.
Eventuali fratture nella crosta ghiacciata potrebbero indicare un nucleo caldo, almeno per un certo periodo di tempo, capace di mantenere l'acqua allo stato liquido.

Per ora si tratta solo di ipotesi, pubblicate in uno studio finanziato dalla NASA, sulla rivista Icarus ma per una conferma bisognerà attendere l'arrivo nel sistema di Plutone della sonda della NASA New Horizons a luglio 2015.

Published in Spazio & Astronomia

Dall'emisfero sud della luna di Giove, Europa, erutterebbero getti di vapore acqueo.
La scoperta arriva dalle osservazioni spettroscopiche, di dicembre 2012, del telescopio spaziale Hubble.

Europa diventerebbe, così, la seconda luna del nostro Sistema Solare ad avere geyser di vapore acqueo sulla superficie.

Published in Spazio & Astronomia

Sulla superficie della luna ghiacciata di Giove, Europa, sarebbero presenti minerali argillosi: la scoperta arriva grazie a nuove analisi sui dati rilevati dalla sonda della NASA Galileo, la cui missione si è conclusa ormai da oltre dieci anni.

Il materiale, però, non sarebbe originario della luna ma piuttosto arriverebbe da una spettacolare collisione con un asteroide o una cometa.

Published in Spazio & Astronomia

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento:21 ottobre. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 21/10/20 ore 00:22). HOT! ...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 19/10 - Sol 674] - Meteor...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 17 Ottobre [updated on Oct,17]...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 17 ottobre [Last updat...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 17 ottobre [Last updat...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista