Evidentemente, le braccia galattiche distorte con le loro punte luminose dove si formano nuove stelle ricordano le zampe artigliate di un aracnide; per confondere le acque, esiste un'altra galassia soprannominata "Ragnatela" ma completamente distinta e 10 volte più lontana della Galassia Ragno. 

 Fortunatamente, la corretta identificazione delle galassie non dipende da nomi di fantasia ma fa capo ad almeno un catalogo dedicato. Nello specifico, UGC5829 è la denominazione di questo oggetto sul Catalogo generale delle galassie di Uppsala ma la stessa galassia viene anche chiamata LEDA 31923 nel Database extragalattico di Lione-Meudon, MCG+06-24-006 nel Catalogo morfologico delle galassie e SDSS J104242.78+342657.3 nel catalogo Sloan Digital Sky Survey.