La galassia, posta a circa 35 milioni di anni luce di distanza nella poco nota costellazione meridionale del Reticolo, è stata immortalata dal "Mid-InfraRed Instrument" (MIRI) e dalla "Near-InfraRed Camera" (NIRCam). Il primo strumento ha catturato il bagliore dei granelli di polvere interstellare, che appare rossastro, mentre NIRCam mostra la luce delle nebulose gassose e delle stelle, anche quelle giovani nascoste dietro grandi quantità di polvere e quindi non rilevabili in luce visibile.

 I dati sono stati raccolti come parte di una indagine in cui Webb osserverà 55 galassie, mappate anche dal radiotelescopio "Atacama Large Millimeter/submillimeter Array" (ALMA), dal telescopio spaziale Hubble e altro ancora. Con queste osservazioni, il team mira a ottenere una visione nuova e altamente dettagliata di come le stelle nascono, vivono e muoiono nelle galassie; il termine "Tesoro" (Treasure) indica che i dati non avranno un periodo di accesso esclusivo e saranno accessibili immediatamente per tutta la comunità scientifica e il pubblico in generale.