EnVision è una sonda europea che dovrebbe partire nel 2031 a bordo del nuovo vettore Ariane-6. Essa si unirà alle due sonde americane DaVinci e Veritas, per rinnovare l'esplorazione di Venere nel prossimo decennio. Il principale strumento a bordo, VenSAR, è un radar ad apertura sintetica che mapperà la superficie di Venere con risoluzione fino a 10 m/pixel, collezionando dati altimetrici, polarimetrici e radiometrici. Il Subsurface Sounding Radar (SRS), invece, penetrerà la superficie fino a 1 chilometro di profondità mentre tre spettrometri, operanti nell'ultravioletto e nell'infrarosso, mapperanno l'atmosfera alla ricerca di pennacchi di gas vulcanico. Infine, il tracciamento dei segnali inviati a Terra permetterà di mappare il campo gravitazionale del pianeta, esplorandone la struttura interna e misurando le proprietà atmosferiche attraverso l'occultazione radio.