L'immagine grandangolare mostra la nostra connazionale mentre esce dal boccaporto del modulo di decompressione Poisk, per svolgere l'attività extraveicolare (EVA) insieme al collega russo Oleg Artem'ev, allora comandante della Stazione Spaziale, carica che 9 giorni fa fa è passata alla nostra astronauta. Per la Cristoforetti si è trattato della prima EVA della sua carriera, ed anche la prima EVA per una donna europea indossando una tuta russa Orlan. Durante oltre 7 ore di attività, i due cosmonauti hanno anche rilasciato manualmente dieci nano satelliti. AstroSamantha dovrebbe rientrare a terra mercoledì prossimo, a bordo della Crew-Dragon, lasciando il posto all'equipaggio Crew-5 che è partito l'altro ieri e si è agganciato ieri sera alla ISS, come raccontato da Massimo Martini.