Situata a 500 milioni di anni luce nella costellazione del Scultore, questa galassia era una volta a spirale come la nostra; circa 440 milioni di anni fa il suo disco è stato probabilmente attraversato da un'altra galassia (non inquadrata) e, causa dell'interazione gravitazionale, una potente onda d'urto, muovendosi ad alta velocità, ha squassato la struttura originale. Il nucleo ricco di polvere è stato decentrato mentre le nubi di gas e polveri circostanti (in rosso) sono state compresse, innescando fenomeni di nuova formazione stellare lungo strutture radiali e sul bordo esterno dell'anello, conferendole appunto la struttura della ruota di un carro deformata. Le altre due galassie a sinistra non sono fisicamente legate a ESO 350-40.