La ripresa grandangolare, ricostruita a partire da 4 porzioni in cui era stata spezzettata, è stata effettuata 4 giorni fa ed è centrata nella direzione in cui si sta muovendo ora il rover, verso ovest-nord-ovest. Seguendo il cammino programmato, a metà aprile dovrebbe raggiungere il delta del paleo-fiume Neretva, sul bordo del cratere Jezero. In alto vediamo l'ingrandimento a piena risoluzione della porzione destra, con un piccolo cratere (35 metri di diametro), in basso invece la porzione sinistra con il suddetto delta in lontananza e, in primo piano, una alta roccia che ricorda un monolito; questa porzione è stata selezionata pochi giorni fa come "immagine della settimana" sul sito della missione.

 Per una descrizione dettagliata di questo obiettivo e di come Perseverance presto lo raggiungerà, si veda l'articolo appena pubblicato da Elisabetta Bonora.