Quando ancora studiava all'Università di Chicago a metà degli anni '50, Parker sviluppò una teoria che prevedeva l'esistenza del vento solare. Durante la sua carriera, ha proposto idee innovative che hanno affrontato le domande fondamentali sul funzionamento del nostro Sole e delle stelle in tutto l'Universo. 

 "Il campo dell'eliofisica esiste in gran parte grazie al dottor Eugene Parker", ha affermato Thomas Zurbuchen, amministratore associato per la scienza della NASA. “Onorare il suo lavoro dando a Parker Solar Probe il suo nome è uno degli orgogli della mia carriera. Il mio lavoro, la mia passione per la scienza e la mia spinta a continuare a esplorare sono fortemente influenzati da questo grande uomo. Parker Solar Probe sta "toccando il Sole" e questo è un risultato appropriato per la sua omonima missione".

 Nel 2018, Parker è stata la prima persona ad assistere al lancio di una sonda che porta il suo nome.