Lo spettacolare lancio in un'atmosfera nebbiosa e dorata è avvenuto alle 7:19 locali dallo Space Launch Complex 40 (SLC-40) di Cape Canaveral in Florida. Il decollo  è avvenuto a seguito di un ritardo meteorologico di 24 ore. I satelliti Starlink v1.5 a bordo del secondo stadio sono stati inseriti su un'orbita iniziale di circa 210 x 340 km x 53,2 gradi, dopo una ascesa durata 15,5 minuti.

 Per questo primo stadio B1058 del Falcon 9, che in passato aveva già portato in orbita l'equipaggio di Crew-2 e altri cinque convogli Starlink, si è trattato del nono lancio ed atterraggio. Il primo stadio è atterrato sulla nave drone "Just Read the Instruction" piazzata nell'Atlantico, a diverse centinaia di chilometri dalla costa. Le due metà della carenatura del carico utile hanno già volato in precedenza e dovrebbero essere state recuperate dopo il rientro con il paracadute nell'Oceano.

 Ad oggi, i vettori Falcon-9 di SpaceX hanno totalizzato 127 lanci e 87 atterraggi con successo. Per quanto riguarda la costellazione Starlink, questo è il 31° lancio per un totale di 1844 satelliti, di cui attualmente ce ne sono in orbita 1699 e 1447 sono già operativi; i piani di SpaceX prevedono, entro la fine dell'anno, il lancio di altri 2 convogli da 60 satelliti ciascuno.

 Questo è stato il 111-esimo lancio orbitale globale del 2021, il 104° a concludersi con successo. Nel 2021, finora, la SpaceX ha lanciato 'soltanto' 25 volte il Falcon 9.

 In basso, il video ufficiale del lancio e del rilascio dei satelliti.