Scritto: Sabato, 10 Luglio 2021 01:36 Ultima modifica: Sabato, 10 Luglio 2021 05:27

L'Inizio di una nuova era


All'interno del gigantesco dell'edificio di assemblaggio del Kennedy Space Center della NASA, in Florida, è stato installato anche il secondo stadio del razzo Space Launch System (SLS) per la missione Artemis 1.

Rate this item
(1 Vote)
Nella foto secondo stadio ICPS mentre viene issato sul primo SLS. Nella foto secondo stadio ICPS mentre viene issato sul primo SLS. Crediti: NASA/Kim Shiflett

 La missione Artemis 1 ha raggiunto un'altra pietra miliare questa settimana all'interno del Vehicle Assembly Building (VAB) del Kennedy Space Center della NASA. Il 5 luglio, le squadre dell'Exploration Ground Systems e l'appaltatore Jacobs hanno impilato lo stadio di propulsione criogenica provvisorio (ICPS) in cima al razzo Space Launch System (SLS). Il motore RL 10 dell'ICPS è alloggiato all'interno dell'adattatore dello stadio del veicolo di lancio, che proteggerà il motore durante il lancio. L'adattatore collega lo stadio centrale del razzo con l'ICPS, che è stato costruito da Boeing e United Launch Alliance. L'ICPS accenderà il suo motore RL 10 per inviare la navicella spaziale Orion verso la Luna. Il suo modulo di servizio, costruito in Europa, fornirà la potenza per portare la navicella spaziale in un viaggio a decine di migliaia di chilometri oltre la Luna. Prima di collegare la navicella spaziale Orion al razzo, le squadre condurranno una serie di test per assicurare che tutti i componenti del razzo stiano comunicando correttamente tra loro, le apparecchiature dei sistemi di terra e il Launch Control Center. L'ICPS era stato trasferito nel VAB il 19 giugno, dopo che i tecnici della Multi-Payload Processing Facility del centro avevano completato la manutenzione dell'hardware di volo all'interno. Lanciato entro il 2021, Artemis I sarà un test di volo senza equipaggio della navicella spaziale Orion e del razzo SLS come sistema integrato prima delle missioni con gli astronauti. Sotto Artemis, la NASA mira a far atterrare la prima donna e la prima persona di colore sulla Luna e stabilire una presenza duratura su e intorno alla Luna mentre si preparerà per le missioni umane verso Marte. 

Lo scorso 13 giugno era stato installato il primo, gigantesco stadio, fra i due booster a propellente solido già montati sulla piattaforma di lancio.

Qui un'altra immagine dell'operazione del 5 luglio.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 42 volta/e Ultima modifica Sabato, 10 Luglio 2021 05:27

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Massimo Martini

Sono appassionato di astronomia e di astronautica fin da quella notte del luglio 1969 quando, a poco più di sei anni, vidi i primi uomini mettere piede sulla Luna. La passione è cresciuta con gli anni e, sebbene non si sia trasformata in attività lavorativa, sono diventato un grande appassionato. Nel 1992, in pieno viaggio di Nozze, sono riuscito a trascinare persino la mia dolce metà al Kennedy Space Center per vedere il lancio del primo italiano nello spazio. Dal 2000 al 2017 ho realizzato e curato il sito astronautica.us che è stato sempre aggiornato ed il più possibile affidabile nelle informazioni. Purtroppo, per motivi personali sono stato costretto a chiudere il sito nel luglio 2017.
Sono stato, assieme a mia moglie, uno dei responsabili delle prime tre edizioni della convention 'AstronautiCON', che hanno visto anche la presenza di illustri ospiti nel campo astronautico. Al momento collaboro saltuariamente con la rivista del settore 'Spazio Magazine', attivamente con il sito aliveuniverse.today ed ho una rubrica fissa astronomica sul magazine locale 'Quello che c'è'.

www.astronautica.us | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Altri articoli in questa categoria: « Bennu in 3D Italy »

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 3 agosto 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro...

StatisticaMENTE

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte e del s...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 3 agosto [updated on 08/03...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 2/8 - Sol 948] - Meteorol...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 31 luglio [Last update:&nbs...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista