Poco dopo lo sganciamento dello "Heat Shield", la "Lander Vision System Camera" (LCAM) grandangolare montata sul rover ha ripreso questa bella panoramica del cratere, il cui bordo meridionale è riconoscibile sulla destra mentre in basso si riconosce l'enorme delta del paleo-fiume Neretva, principale obiettivo di studio e di raccolta dei campioni di terreno da parte del rover. LCAM è servita a guidare il modulo di discesa sul luogo desiderato di atterraggio confrontando le immagini del terreno con quelle immagazzinate in memoria, nell'ambito del sistema automatico "Terrain-Relative Navigation" cha ha funzionato egregiamente consentendo a Perseverance di raggiungere in sicurezza una regione accidentata altrimenti inaccessibile per le missioni precedenti. Il campo di vista abbracciato è 90° e l'altezza sulla superficie al momento dello scatto era circa 10 km. Qui sotto, un'altra vista LCAM colorizzata, ripresa un attimo dopo il distacco con il dettaglio di una delle 8 molle respingenti fuori posto, ingrandita in basso a sinistra...

LCAM HeatShieldSpring Perseverance

Credit NASA/JPL-Caltech/MSSS - Processing/colorization: Marco Di Lorenzo