Alle 23:57 italiane (le 16:57 locali) di giovedì 25 febbraio si è tenuto, presso il sito di prova della SpaceX a Boca Chica, Texas meridionale, il secondo test di accensione statico (static fire) dei motori Raptor del prototipo SN10. Il test è avvenuto a poche ore dalla sostituzione di uno dei tre motori, eseguito a causa di un comportamento anomalo durante lo static fire precedente, tenutosi poco più di 24 ore fa.

spacex ss sn10 static1 twoangles 24022021

Nelle immagini, prese da due angolazioni diverse, il primo static fire di SN10 tenutosi alle 00:03 italiane del 24 febbraio (le 17:03 locali del 23 febbraio). Credit: Lab Padre/Processing Marco Di Lorenzo.

Dopo il test, i tecnici ed ingegneri della SpaceX eseguiranno tutti i controlli e prenderanno visione dei risultati della prova di accensione. Se tutto si sarà svolto regolarmente, si potrà procedere con il volo ad una quota di 10/12 km e relativo ritorno ed atterraggio. I permessi di volo di prova per SN10 sono validi da oggi a domenica compresa. Dopo i voli di SN8 ed SN9, tutti compiuti con successo tranne che per l'atterraggio, si attende quindi con trepidazione un volo con il prototipo SN10 nella speranza che sia completo. Intanto, all'interno dell'hangar dell'area di montaggio di Boca Chica, il prototipo SN11 è stato completato ed attende il suo turno. Anche il primo esemplare di primo stadio "SuperHeavy", il BN01, è quasi completato e si è iniziato a montare il secondo.