Cinque giorni fa, avevamo raccontato della preoccupante deriva di questa enorme lastra di ghiaccio, staccatasi dal continente antartico nel 2017. In questa nuova immagine radar dal satellite europeo Copernicus Sentinel-1, ripresa il 1 febbraio, vediamo che il pezzo più grosso (A-68A), a meridione rispetto all'isola della Georgia del Sud, si è ulteriormente frammentato in almeno altri 5 spezzoni; peraltro, nell'ingrandimento a sinistra, si notano numerose fratture che preludono ad ulteriori suddivisioni, più una moltitudine di frammenti minori che si stanno staccando verso oriente. Dunque il processo di frammentazione e fusione sta accelerando, complice la stagione estiva nell'emisfero australe. Rispetto alla pubblicazione precedente, qui l'immagine è stata resa in negativo per dare un aspetto più realistico agli iceberg. Riproponiamo qui sotto la mappa dell'evoluzione dell'iceberg, in cui l'ultimo profilo si riferisce proprio all'immagine mostrata qui sopra...

IcePath