Scritto: Domenica, 07 Febbraio 2021 09:22 Ultima modifica: Domenica, 07 Febbraio 2021 11:37

Strada spianata (ma sarebbe troppo facile!)


Ecco la spettacolare "Gediz Vallis", la cui imboccatura si staglia invitante a sud di Curiosity; pur essendo un luogo suggestivo, probabilmente il rover la snobberà, esplorando altre regioni...

Rate this item
(1 Vote)
a) Mastcam, Sol 1100; b) Mastcam, Sol3010; c) NavCam, Sol3023 a) Mastcam, Sol 1100; b) Mastcam, Sol3010; c) NavCam, Sol3023 Crediti: NASA/JPL-Caltech - Processing: Marco Di Lorenzo / Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

 Nel Sol 1100 (10/9/2015) Curiosity riprese una affascinante regione a sud, da una distanza di circa 5km; quella immagine è mostrata in alto a sinistra e la particolare illuminazione all'alba spinse il sottoscritto a battezzare quella gola come "la valle dorata". Dopo 5,5 anni, il rover si trova soltanto 750 metri a Nord dall'imboccatura di "Gediz Valley" e, in alto a destra, la vediamo in tutta la sua bellezza in un dettaglio del panorama realizzato da Elisabetta Bonora e Marco Faccin, sempre basato sulle immagini MastCam, riprese 2 settimane fa; l'ultimo panorama in basso risale invece a ieri, ed è ripreso stavolta dalla Navigation Camera dopo che il rover si è spostato di quasi 300 metri verso Est.

ideale vs pianificato

Immagine MRO con la posizione attuale del rover (logo azzurro in alto), il percorso seguito finora (in bianco) e quello pianificato (vedasi testo). La regione abbracciata misura circa 1,6x1,2 km e il Nord è in alto. - Credits: NASA/JPL - Processing: Marco Di Lorenzo

 Come mostrato nella mappa qui sopra, alla velocità sostenuta delle ultime settimane (in media 25 metri/Sol), il rover potrebbe raggiungere l'imbocco ai piedi dell'alta scarpata in soli 30 giorni (linea azzurra tratteggiata), tanto più che il terreno da percorrere sarebbe "benigno" per le ruote malandate, con un mix di piccole rocce e sabbia poco profonda. Invece, presumibilmente, le cose andranno diversamente perché il rover, che ultimamente sta seguendo fedelmente il cammino pianificato, dovrebbe continuare a muoversi ancora verso Est per poi spostarsi a Sud-Ovest, lungo una traiettoria più lunga e contorta (linea tratteggiata verde). Inoltre, effettuerà sicuramente molte fermate per esami in loco, rallentando la sua corsa. Pertanto, se non ci saranno grossi intoppi, al massimo possiamo sperare di vedere la "valle dorata" solo nella seconda metà dell'anno, peraltro solo a distanza e senza mai entrarci dentro! Infatti, sempre in base agli ultimi piani, si è deciso che Curiosity entrerà nella porzione superiore della valle provenendo da ovest, e solo dopo una serie di convolute traiettorie geologicamente interessanti ma meno spettacolari e che richiederanno, probabilmente, svariati anni per essere compiute!

 Del resto, probabilmente, per allora l'attenzione del pubblico sarà rivolta soprattutto verso le imprese del cugino Perseverance, il cui atterraggio nel cratere Jezero è previsto tra soli 11 giorni!. 

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 66 volta/e Ultima modifica Domenica, 07 Febbraio 2021 11:37

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gli ultimi articoli di Marco Di Lorenzo (DILO)

Altri articoli in questa categoria: « Radio-foto della Luna! Ricordando Millie »

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 12 Aprile 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 11/4 - Sol 843] - Meteoro...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte (aggior...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

Aggiornato il 8/4/21. Le manovre della sonda ...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 10 Aprile [updated on 04/1...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 10Aprile [Last update: ...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 10 Aprile [Last update...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista