Le prime due immagini sono basate sulla luce visibile e, anche se nella prima non si notano macchie importanti, il magnetogramma a destra mostra chiaramente una regione attiva importante, ben visibile nelle due immagini sottostanti riprese nell'estremo ultravioletto. Il buco coronale scuro genera vento solare veloce che, raggiungendo la Terra, ha causato ieri una tempesta geomagnetica. Che l'attività solare sia aumentata si intuisce anche dalla quota dei satelliti in orbita bassa come HST e ISS, che negli ultimi giorni hanno accelerato il tasso di discesa a causa, evidentemente, dell'effetto del vento solare sugli strati più rarefatti dell'atmosfera (si vedano le rubriche dedicate a lato).

https://www.spaceweather.com/