Sebbene con estrema prudenza e a ritmo blando, Insight sta continuando a fare progressi nell'operazione di "seppellimento" della talpa. Questo almeno è quanto si intuisce dalla sequenza di immagini riprese ieri con la fotocamera IDC installata sul braccio meccanico e di cui vediamo qui il primo e l'ultimo frame, a 35 minuti di distanza. Si nota come la pala si sia ulteriormente abbassata, affondando anche lei parzialmente nel terreno smosso in precedenza; anche il cavo che collega la sonda al resto dello strumento HP3 si è spostato e tutto questo suggerisce che la talpa sia affondata di qualche centimetro. Siamo sempre in attesa di conferme ufficiali e dettagli ulteriori sul Blog dell'agenzia spaziale tedesca DLR che ha realizzato lo strumento e che è rimasto silente negli ultimi 40 giorni.