Scritto: Martedì, 18 Agosto 2020 06:46 Ultima modifica: Martedì, 18 Agosto 2020 07:52

Cratere Sarabhai, Mare della Serenità


Il 12 agosto, l'orbiter lunare Chandrayaan-2 ha celebrato l'anniversario della nascita del padre dell'astronautica indiana, immortalando il cratere a lui dedicato

Rate this item
(0 votes)
In alto, una vista simulata "a volo d'uccello" del cratere, basata sull'immagine ortografica (in basso a sinistra) e sul modello DEM (in basso al centro). In basso a destra un ritratto di Vikram Sarabhai nel 1948 In alto, una vista simulata "a volo d'uccello" del cratere, basata sull'immagine ortografica (in basso a sinistra) e sul modello DEM (in basso al centro). In basso a destra un ritratto di Vikram Sarabhai nel 1948 Credits: ISRO / Jigneshnat - Processing: Marco Di Lorenzo

 Il 12 agosto 1919 nasceva Vikram Ambalal Sarabhai, scenziato e fondatore del "Physical Research Laboratory" e dell'agenzia Indian Space Research Organisation (ISRO). A lui sono stati dedicati i nomi dello sfortunato (forse neanche troppo) lander Vikram, di un asteroide e anche di questo cratere lunare, situato nel Mare della Serenità a circa 300 km dal luogo di allunaggio di Apollo-17 e Luna-21.

 Lo strumento "Terrain Mapping Camera 2" (TMC-2) è passato sulla verticale di questa regione nel quadrante nord-orientale della Luna, fotografandola da tre angolazioni differenti, lo scorso 30 luglio. Da queste immagini si sono ricavate una immagine "ortografica" della riflettività del suolo e un modello digitale di elevazione del terreno (DEM), da cui è stato possibile ricostruire infine l'aspetto del cratere visto da una angolazione differente. Queste rilevazioni mostrano che il cratere, largo 8 km, ha una profondità di 1700 m, se misurata dal bordo rialzato (il suo fondo è quasi 1000 m al di sotto rispetto alla pianura circostante); le sue pareti interne hanno una inclinazione di 25°-30°. La regione circostante è ricca di crateri più piccoli mentre non ci sono altre strutture di queste dimensioni nel raggio di un centinaio di km.

 

https://www.isro.gov.in/chandrayaan2-latest-updates
https://it.wikipedia.org/wiki/Vikram_Sarabhai

Altre informazioni su questo articolo

Read 173 times Ultima modifica Martedì, 18 Agosto 2020 07:52
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Latest from Marco Di Lorenzo (DILO)

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento:20 ottobre. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro...

StatisticaMENTE

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 21/10/20 ore 00:22). HOT! ...

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 19/10 - Sol 674] - Meteor...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 17 Ottobre [updated on Oct,17]...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 17 ottobre [Last updat...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 17 ottobre [Last updat...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista