Scritto: Domenica, 09 Agosto 2020 08:05 Ultima modifica: Domenica, 09 Agosto 2020 10:09

Una stella di neutroni che gioca a nascondino


Il residuo della celebre supernova 1987A ospita una stella di neutroni da essa generata e nascosta in un involucro di polvere, secondo le ultime indagini effettuate con ALMA...

Rate this item
(0 votes)
Immagine multispettrale del residuo centrale di 1987A ottenuta combinando tra loro le riprese di Alma (rosso), HST (verde) e Chandra (blu). La freccia indica la presunta posizione della stella di neutroni. Immagine multispettrale del residuo centrale di 1987A ottenuta combinando tra loro le riprese di Alma (rosso), HST (verde) e Chandra (blu). La freccia indica la presunta posizione della stella di neutroni. Credit: ALMA (ESO/NAOJ/NRAO), P. Cigan and R. Indebetouw; NRAO/AUI/NSF, B. Saxton; NASA/ESA - Processing: Marco Di Lorenzo

 Esplosa 33 anni fa nella grande Nube di Magellano, la più vicina supernova osservata dall'invenzione del telescopio appare, nella regione più interna, come una "collana di perle" luminose dovuta alla collisione e al conseguente riscaldamento di un anello di gas in espansione che collide con il mezzo interstellare riscaldandolo; questa struttura è rivelata in verde dall'immagine ripresa da Hubble e in blu nell'immagine a raggi X. Adesso, osservazioni a risoluzione molto elevata effettuate dal radiointerferometro Alma (ingrandimento in alto a sinistra) e nell'infrarosso confermano il sospetto che, quasi al centro della "collana di perle", c'è una densa nube di polvere riscaldata da una stella di neutroni, residuo del nucleo della stella che ha generato l'esplosione. Non si tratta di una pulsar radio-emittente ma la sua luminosità complessiva è svariate decine di volte quella del Sole.

https://public.nrao.edu/news/alma-finds-possible-sign-of-neutron-star-in-supernova-1987a/

Altre informazioni su questo articolo

Read 106 times Ultima modifica Domenica, 09 Agosto 2020 10:09
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

HOT! Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione...

StatisticaMENTE

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 19/9 - Sol 645] - Meteoro...

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 18/9/20). Le manovre della sonda am...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

Dove si trovano le tre sonde lanciate a Luglio e d...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 16 Settembre [Last upd...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 16 Settembre [Last upd...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista