Pochi giorni fa avevo presentato un nuovo trend lineare per interpolare meglio i dati nella seconda metà di luglio; esso però aveva lo svantaggio di essere discontinuo rispetto all'andamento "lognormale" precedente e si è comunque rivelato, nei giorni successivi, in difetto rispetto ai dati di contagio reale. Ecco quindi un modello che riprende le mosse da quello "lognormale" (in azzurro) ma lo migliora enormemente sia nel periodo "iniziale" (primi di giugno, grazie a una curva "lognormale" modificata con un bias inferiore) sia soprattutto negli ultimi 40 giorni, grazie all'utilizzo di un "bias" non più lineare ma quadratico; in termini di crescita giornaliera (derivata), questo implica una crescita che aumenta linearmente nel tempo. Il modello, come mostrato nell'inserto in alto, ultimamente non si discosta mai oltre un centinaio di unità dalla curva di contagio cumulativo e porta a prevedere il raggiungimento dei 250mila per tra una settimana, con un tasso di crescita che sarà tornato ai livelli di due mesi prima (circa 300 casi/giorno). Su tempistiche più lunghe, se il trend verrà rispettato, esso implica un ritorno a 400 casi giornalieri ai primi giorni di Settembre, lo stesso livello di crescita del primo Giugno; in quei giorni verrebbero raggiunti i 251000 casi mentre per quota 253000 si dovrà aspettare metà Settembre.