Scritto: Mercoledì, 10 Giugno 2020 09:10 Ultima modifica: Mercoledì, 10 Giugno 2020 12:35

James Webb muove la torre!


Non si tratta di una mossa di scacchi, ma della prova di estensione del tronco del futuro telescopio spaziale, in vista del lancio.

Rate this item
(0 votes)
A sinistra, il JWST con lo specchio primario dispiegato, a destra due tecnici stesi su "trampolini" in prossimità della torre in posizione estesa A sinistra, il JWST con lo specchio primario dispiegato, a destra due tecnici stesi su "trampolini" in prossimità della torre in posizione estesa Credits: Northrop Grumman/NASA - Processing: Marco Di Lorenzo

 La cosiddetta "torre", alta 1,2 metri, servirà a separare la sezione superiore del telescopio (contenente le spettacolari ottiche ricoperte d'oro e i rivelatori raffreddati) dal corpo o "bus" contenente l'elettronica di controllo e la propulsione, a temperatura più alta. Questa separazione fisica (visibile nell'immagine a destra) serve quindi a garantire un buon isolamento termico e la conseguente riduzione del rumore nei sensibilissimi rivelatori infrarossi del telescopio spaziale, che covrebbe decollare a bordo di un Ariane-5 da Kourou nel Marzo del prossimo anno, a meno di ulteriori ritardi dovuti al rallentamento dei preparativi nei mesi scorsi per effetto della pandemia... 

https://www.nasa.gov/feature/goddard/2020/tower-extension-test-a-success-for-nasa-s-james-webb-space-telescope

Altre informazioni su questo articolo

Read 58 times Ultima modifica Mercoledì, 10 Giugno 2020 12:35
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione e...

StatisticaMENTE

ISS height

ISS height

Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Inte...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 4 Luglio [Last update:...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 30 Giugno [updated on Jun...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 29/6/20 - Sol 564] Meteor...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 24/6/20). Le manovre della sonda am...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista