Scritto: Mercoledì, 05 Febbraio 2020 13:38 Ultima modifica: Mercoledì, 05 Febbraio 2020 18:07

Sfiorati ancora


Sabato scorso, alle 13:50 italiane, un piccolo asteroide è passato a meno di 10000 km di altezza sopra l'oceano Atlantico. Si è trattato dell' ottavo incontro più ravvicinato mai osservato finora, escludendo tre oggetti che hanno effettivamente impattato il pianeta subito dopo essere stati avvistati...

Rate this item
(0 votes)
Distribuzione cumulativa degli incontri entro la distanza geostazionaria, In verde è evidenziato l'incontro di Sabato con 2020CW Distribuzione cumulativa degli incontri entro la distanza geostazionaria, In verde è evidenziato l'incontro di Sabato con 2020CW Plot/processing: Marco Di Lorenzo - Data source: CNEOS

 L'oggetto, denominato inizialmente C21VL72, adesso è stato ribattezzato con il nome 2020 CW; esso misura poco più di un metro di diametro (dimensioni basate sulla luminosità) e, anche se fosse penetrato nell'atmosfera, non sarebbe comunque giunto al suolo se non sotto forma di piccoli frammenti o polvere. Il diagramma aggiornato mostra il numero complessivo di oggetti avvistati in questo secolo nello spazio e passati o precipitati sulla Terra, al crescere dell'area-bersaglio intorno al pianeta; se non ci fossero effetti selettivi legati a limiti osservativi di varia natura, i punti dovrebbero disporsi su una retta ma questo avviene, in prima approssimazione, solo per i corpi più grandi e rari (in rosso), con dimensioni superiori a 3-4 metri; per questi oggetti si può desumere un tasso di almeno un passaggio all'anno entro la distanza dei satelliti geostazionari e quindi una frequenza di collisione con la Terra pari ad almeno una ogni 50 anni; nella stragrande maggioranza dei casi, l'unico effetto è la comparsa di un luminosissimo bolide nella stratosfera. Solo se le dimensioni superano una ventina di metri si può avere un impatto al suolo, ma questo accade meno di una volta al secolo, in media.

Altre informazioni su questo articolo

Read 56 times Ultima modifica Mercoledì, 05 Febbraio 2020 18:07
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Latest from Marco Di Lorenzo (DILO)

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

AcquistaLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora

 

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 20 Febbraio

Log: Missioni e Detriti

  • Rilevazione di Onde Gravitazionali
    Rilevazione di Onde Gravitazionali

    Stato della rivelazione di probabili Onde Gravitazionali da parte di Virgo e Ligo (aggiornato al 19 Febbraio) 

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 18 Febbraio [Last update: 02/18/2020

  • Hayabusa 2 operations
    Hayabusa 2 operations

    Le manovre della sonda giapponese intorno a Ryugu (aggiornato il 9/12/19).

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubble Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 18 Febbraio [Last update: 02/18/2020].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 19/2/20 - Sol 437] 

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 17/2/20). 

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 14 Febbraio [updated on Feb,14]

HOT NEWS