Il frame è stato rilasciato nel catalogo ufficiale in versione bayerizzata (ossia in bianco e nero con pattern bayer) ed il risultato pubblicato in questa pagina è stato ottenuto dopo un processo di demosaicizzazione e l'applicazione di diversi filtri atti a ridurre il rumore che si crea in queste immagini a causa della tipologia di file in combinazione con la compressione jpg.

Il dettaglio fa parte di un panorama più grande che riprende una sorta di cresta chiamata "Tower Butte", dove Curiosity sta conducendo indagini scientifiche.

Curiosity sol 2659 full panorama

Immagine a dimensione intera: https://flic.kr/p/2io2WWh
Crediti: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Difficile identificare la natura della "colatura": potrebbe semplicemente essere sabbia di un colore diverso per via dei minerali erosi dalla roccia sovrastante, oppure potrebbe trattarsi di un evento "umido" che, in piccolo, ricorda le famose e molto discusse Recurring Slope Lineae ("linee di pendio ricorrenti") o RSL.
Queste sono delle striature stagionali che appaiono occasionalmente su alcuni pendii marziani forse dovute all'acqua o ad una soluzione salina che, sotto determinate condizioni atmosferiche, riaffiora in superficie per brevi periodi. La presenza di tali fenomeni nel cratere Gale era stata ipotizzata dal team più di due anni fa.