A circa 40 km di altezza, 87 secondi dopo il lancio, i motori del primo stadio sono stati deliberatamente spenti, senza che il combustibile fosse completamente esaurito; questo ne ha causato la rottura per la perdita di assetto (il razzo era vicino al momento di massima pressione aerodinamica) con conseguente esplosione. Appena rilevata l'anomalia, 10 secondi prima dell'esplosione, la capsula C205 senza equipaggio si è staccata automaticamente con i suoi 8 motori "SuperDraco" e, dopo un breve volo parabolico nella stratosfera, è scesa nell'oceano utilizzando i paracadute (ultimo frame sulla destra). Il Falcon sacrificato era al suo quarto ed ultimo volo; il primo volo orbitale  di Crew Dragon (DM-2) con astronauti è previsto per marzo/aprile.

Riferimenti:

https://www.nasa.gov/image-feature/liftoff-of-spacexs-in-flight-abort-test

https://www.youtube.com/watch?v=mhrkdHshb3E&feature=youtu.be

https://www.youtube.com/watch?v=7HD2YCRIoN4