A inizio anno la sonda ha osservato tre eventi di questo genere, poco dopo essere entrata in orbita attorno all'asteroide. Il punto di origine dell'emissione era ogni volta diverso ma l'ora locale era sempre il tardo pomeriggio, cosa che fa sospettare un meccanismo legato all'escursione termica come origine scatenante del fenomeno; potrebbe trattarsi di una fratturazione superficiale, magari innescata dall'espansione di sacche d'acqua sotto la superficie. Un nuovo studio analizza e cerca di dare conto di questo insolito fenomeno...

 

https://www.asteroidmission.org/?latest-news=nasas-osiris-rex-mission-explains-bennus-mysterious-particle-events