Print this page
Scritto: Martedì, 10 Settembre 2019 08:03 Ultima modifica: Martedì, 10 Settembre 2019 15:57

Una buona settimana ben contornata


 Nelle prime ore di oggi è giunta una nuova onda gravitazionale, ancora una fusione tra buco nero e stella di neutroni come quello del 14 Agosto. E' il ventisettesimo segnale da quando è partito l'attuale ciclo di osservazioni e conclude in bellezza una settimana particolarmente buona in termini di copertura. (Aggiornamento)

Rate this item
(0 votes)
Mappa celeste (in alto a sinistra) e spaziale (in alto a destra) dell'evento di stamattina. In basso a destra, la classificazione provvisoria dell'evento, in basso a sinistra, l'efficienza osservativa settimanale durante il ciclo osservativo O3. Mappa celeste (in alto a sinistra) e spaziale (in alto a destra) dell'evento di stamattina. In basso a destra, la classificazione provvisoria dell'evento, in basso a sinistra, l'efficienza osservativa settimanale durante il ciclo osservativo O3. Credits: LIGO/Virgo collaboration, GraceDB - Processing: Marco Di Lorenzo

 Update: Solo 7 ore dopo questo segnale, ne è arrivato un altro probabilmente prodotto dalla fusione di due stelle di neutroni (anche se l'origine terrestre non si può escludere). Dato che l'antenna di Hanford era stata spenta poco prima, solo Livingston l'ha rilevata; è la prima volta che un segnale viene visto con un solo rivelatore e, naturalmente, l'incertezza sulla direzione d'arrivo è massima (circa mezza volta celeste).

 Il segnale è stato rilevato dalle antenne LIGO ma non da Virgo e, sebbene l'incertezza sulla direzione sia ampia, sembra provenire dalla distanza di 2 miliardi di anni luce e da una regione di cielo non molto distante dal "doppio segnale" osservato il 28 agosto; purtroppo, per l'ennesima volta, non è stata osservata alcuna controparte elettromagnetica. Peraltro, la settimana che si è conclusa domenica scorsa si era aperta con un altro segnale ed è stata particolarmente positiva, l'unica in cui si è sempre avuto almeno uno strumento in funzione (ci si era andati molto vicino 3 settimane prima, quando le tre antenne sono state contemporaneamente spente per solo mezz'ora). Purtroppo, tra 3 settimane le antenne LIGO verranno fermate per l'intero mese di Ottobre, per un aggiornamento hardware che servirà principalmente ad allinearne le prestazioni; si ricomincerà ad osservare il 1 Novembre.

Per ulteriori dettagli, vedere la rubrica dedicata.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 488 volta/e Ultima modifica Martedì, 10 Settembre 2019 15:57

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gli ultimi articoli di Marco Di Lorenzo (DILO)