Scritto: Lunedì, 02 Settembre 2019 15:59 Ultima modifica: Lunedì, 02 Settembre 2019 16:43

Il segnale che viene da ovunque


 Ierisera, a mezz'ora dalla mezzanotte, è arrivata un'onda gravitazionale dalla fusione di due stelle di neutroni a 870 milioni di anni luce di distanza, purtroppo con la peggiore localizzazione di sempre sulla volta celeste...

Rate this item
(0 votes)
Mappa celeste in coordinate equatoriali (a sinistra) e proiezioni tridimensionali (a destra) della possibile collocazione della sorgente del segnale di ieri Mappa celeste in coordinate equatoriali (a sinistra) e proiezioni tridimensionali (a destra) della possibile collocazione della sorgente del segnale di ieri Credits: LIGO/LSC/Virgo/EGO/GraceDB - Processing/improvements: Marco Di Lorenzo

 20190901ap è il nome provvisorio del ventiseiesimo segnale registrato nel corrente ciclo osservativo. Il meccanismo con cui è stato prodotto può dare origine all'emissione di onde elettromagnetiche rivelabili, come dimostra il famoso caso della kilonova del 2017; purtroppo, ieri sera l'antenna LIGO di Hanford non era in funzione e questo, unito alla debolezza del segnale, ha causato una enorme incertezza nella direzione di provenienza, la più ampia registrata finora. In pratica, come si vede nella mappa tratta dal database "GraceDB", la regione che ha una probabilità del 90% di contenere la sorgente abbraccia 1/3 dell'intera volta celeste e questo rende di fatto impossibile identificare controparti elettromagnetiche. Esiste comunque una probabilità del 14% che il segnale sia di origine terrestre e non astrofisica. Per ulteriori dettagli, come al solito, rimandiamo alla pagina dedicata alla rilevazione di onde gravitazionali.

Altre informazioni su questo articolo

Read 174 times Ultima modifica Lunedì, 02 Settembre 2019 16:43
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 13 Dicembre (ore 18)

Log: Missioni e Detriti

  • Rilevazione di Onde Gravitazionali
    Rilevazione di Onde Gravitazionali

    Stato della rivelazione di probabili Onde Gravitazionali da parte di Virgo e Ligo (aggiornato al 13 Dicembre)

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 12/12 [Last update: Dec,12]

  • Hayabusa 2 operations
    Hayabusa 2 operations

    Le manovre della sonda giapponese intorno a Ryugu (aggiornato il 9/12/19).

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubbe Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 12/12 [Last update: Dic,12].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 13/12 - Sol 370]

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 14/12/19). Hot!

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 6 Dicembre [updated on Dec,06]

HOT NEWS