Due dei siti si trovano presso l'equatore (Kingfisher e Osprey), gli altri a maggiore latitudine (Nightingale e Sandpiper). Tutti i luoghi sono situati dentro crateri, in zone con pochi massi di piccole dimensioni; mentre Nightingale è in una regione a bassa albedo, Kingfisher (e in misura minore Sandpiper, di cui abbiamo già parlato) risultano essere ricchi di minerali idrati (eventualmente acqua), mentre Osprey mostra un'abbondante presenza di carbonio. In autunno, OSIRIS-REx effettuarà dei sorvoli ravvicinati su ciascun sito per selezionare quello principale e quello di riserva. Dopo ulteriori indagini dettagliate, nella seconda metà del 2020 avverrà il touchdown sul sito prescelto e i campioni giungeranno a Terra nel Settembre 2023.

https://www.asteroidmission.org/?latest-news=nasa-mission-selects-final-four-site-candidates-asteroid-sample-return