Al fine di permettere alla talpa di riprendere a penetrare nel cedevole terreno, la pala meccanica (nera) sul braccio robotico è stata abbassata e si stanno facendo le prove per poi trascinare materiale dentro la buca riempiendola. E' possibile che, sempre con il braccio meccanico, la talpa venga prima riposizionata o per lo meno raddrizzata ma si tratterebbe di una operazione delicata perché si rischierebbe di danneggiarla. Infine, si prevede di usare la paletta per fare pressione sul terreno, compattandolo e agevolando ulteriormente la penetrazione in profondità della sonda termica.

https://insight.cnes.fr/fr/insight-operations-de-sauvetage-de-la-sonde-hp3-en-cours-sur-mars