In alto si vedono i tratti di orbita già percorsi e quelli da percorrere (rispettivamente in verde e in rosso) e in basso l'andamento della distanza dal Sole in raggi solari (1 Rs = 695000 km). Il secondo perielio si verificherà intorno alle 22:30 (ora italiana) a 24,12 milioni di km dalla superficie del Sole, con una velocità relativa di oltre 343000 km/h; si tratterà dunque di un passaggio identico al primo perielio, avvenuto lo scorso 6 Novembre, segno che non ci sono stati cambiamenti di rotta da allora; sarà così anche con il terzo perielio il 1 Settembre, poi il secondo gravity assist con Venere restringerà l'orbita...