Scritto: Domenica, 04 Novembre 2018 11:37 Ultima modifica: Lunedì, 05 Novembre 2018 05:40

E' la volta di Voyager-2?


Questi sono i grafici sul flusso di raggi cosmici registrato dalla sonda NASA partita 41 anni fa e probabilmente in procinto di abbandonare l'eliopausa.

Rate this item
(0 votes)
In alto, il flusso di raggi cosmici a bassa energia registrato da Voyager-2, in basso quelli ad alta energia. I grafici a sinistra mostrano il trend degli ultimi 12 mesi, con i riquadri rossi (ultimi 4 mesi) ingranditi a destra. In alto, il flusso di raggi cosmici a bassa energia registrato da Voyager-2, in basso quelli ad alta energia. I grafici a sinistra mostrano il trend degli ultimi 12 mesi, con i riquadri rossi (ultimi 4 mesi) ingranditi a destra. Credits: NASA/JPL - Processing: M. Di Lorenzo

 Ne avevamo parlato già un mese fa, ora i dati sembrano corroborare l'ipotesi che la sonda Voyager-2 stia per uscire dal Sistema Solare. La sonda infatti, dalla metà di agosto sta registrando un aumento del flusso di nuclei atomici ad alta energia (oltre 70 MeV, aumentati del 15%) che sono di provenienza interstellare; per contro, i raggi cosmici meno energetici, di provenienza solare, si stanno abbassando. Anche la gemella Voyager-1 vide qualcosa di simile a fine estate 2012, quando attraversò la "heliosheat" ("guaina solare") e si ritrovò nel mezzo interstellare, a 19 miliardi di km dal Sole.

 Dal 2007 Voyager-2 ha attraversato la cosiddetta "Termination shock", il punto in cui il vento solare si ferma per effetto della pressione del mezzo interstellare, e sta viaggiando nello strato esterno detto "eliosfera". La sonda ormai si trova a 119 unità astronomiche dal Sole (17,8 miliardi di km, il triplo di Plutone); tuttavia, bisogna essere cauti perchè già tre anni fa ci fu un falso allarme in questo senso. Inoltre, essendo più lenta e trovandosi su una traiettoria diversa dalla gemella, non è detto che Voyager-2 riesca ad uscire completamente dall'eliopausa prima che le batterie al Plutonio si scarichino, a metà del prossimo decennio.

 

https://voyager.jpl.nasa.gov/news/details.php?article_id=110
https://www.jpl.nasa.gov/news/news.php?release=2013-277
https://voyager.gsfc.nasa.gov/data.html

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 608 volta/e Ultima modifica Lunedì, 05 Novembre 2018 05:40
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gli ultimi articoli di Marco Di Lorenzo (DILO)

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 22 gennaio [updated on Jan,22]...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 20 Gennaio [Last ...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 20 gennaio [Last updat...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 19/1/21 - Sol 762] - Mete...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista