Print this page
Scritto: Giovedì, 27 Settembre 2018 07:39 Ultima modifica: Venerdì, 28 Settembre 2018 05:11

Oppy in vista, ma non risponde!


Questa immagine ritrae il rover Opportunity riemerso dalla tempesta di sabbia dei mesi scorsi, immobile nella "Perseverance Valley", sul bordo occidentale del cratere Endurance.

Rate this item
(0 votes)
Immagine MRO scattata il 20 Settembre da 267 km di altezza (rispetto all'originale, il rumore è stato ridotto e la dominante virata verso tonalità più calde e realistiche) Immagine MRO scattata il 20 Settembre da 267 km di altezza (rispetto all'originale, il rumore è stato ridotto e la dominante virata verso tonalità più calde e realistiche) Credits: NASA/JPL-Caltech/Univ. of Arizona - Processing: M. Di Lorenzo

L'immagine è stata scattata dallo strumento HiRISE a bordo del Mars Reconnaissance Orbiter; il riquadro (ingrandito a destra) ha un lato di 47 m. Opportunity non sembra coperto di polvere e alla sua destra si intravede una stria scura che potrebbe essere dovuta alla traccia lasciata dalle ruote in precedenza (anche se dovrebbero essere state cancellate dalla tempesta di sabbia).

Purtroppo il Rover continua a non dare segni di vita nonostante, a partire dall'11 Settembre, la NASA abbia intensificato gli sforzi per comunicare con esso, dato che ormai la tempesta di sabbia si è dissolta (al momento dello scatto l'opacità "tau" era scesa a 1,3).

 

https://www.nasa.gov/feature/jpl/opportunity-emerges-in-a-dusty-picture

Altre informazioni su questo articolo

Read 712 times Ultima modifica Venerdì, 28 Settembre 2018 05:11
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.