Scritto: Giovedì, 24 Novembre 2016 08:35 Ultima modifica: Giovedì, 24 Novembre 2016 09:16

ASTRI italiani


Il telescopio prototipale del progetto ASTRI (Astrofisica con Specchi a Tecnologia Replicante Italiana) ha un diametro di 4 metri, il che lo rende attualmente il più grande telescopio a specchi nella banda del visibile sul suolo italiano. Verrà utilizzato per studiare la luce Cherenkov generata dai raggi gamma ad alta energia che attraversano l'alta atmosfera.

Rate this item
(0 votes)
Il prototipo che si trova nella stazione osservativa INAF/Osservatorio Astrofisico di Catania, a Serra La Nave, sull’Etna, dov’è stato installato nel 2014. Il prototipo che si trova nella stazione osservativa INAF/Osservatorio Astrofisico di Catania, a Serra La Nave, sull’Etna, dov’è stato installato nel 2014. vredit: INAF/ASTRI/MIUR

Con il suo disegno ottico (realizzato da Paolo Conconi di INAF-Brera), basato sull'utilizzo di due specchi anzichè uno, è una configurazione mai utilizzata in precedenza detta Schwarzschild-Couder. Il telescopio ha visto la partecipazione dell’industria e del ministero della ricerca italiana. L’implementazione del telescopio, degli specchi e i test sono stati svolti da Rodolfo Canestrari, Enrico Giro, Salvo Scuderi, e Giorgia Sironi dell’INAF di Brera, Padova e Catania. Questo schema servirà come base per la costruzione di una settantina di telescopi del Cherenkov Telescope Array (CTA), da installare in Cile attraverso un consorzio di 100 nazioni.

 

Testo tratto da:
- http://www.media.inaf.it/2016/11/11/telescopio-cta-ci-vede-benissimo/

Riferimenti:
- http://www.brera.inaf.it/astri/?pagina=home
-
http://www.universetoday.com/131943/new-prototype-telescope-proves-worthy/

Altre informazioni su questo articolo

Read 867 times Ultima modifica Giovedì, 24 Novembre 2016 09:16
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
More in this category: « Pendenze Vivaldi SAD »

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 27 ottobre. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 26 ottobre [Last updat...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 26 ottobre [Last updat...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 25/10 - Sol 679] - Meteor...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 21/10/20 ore 00:22). HOT! ...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista