Quando la Terra si formò 4,5 miliardi di anni fa, il fosforo presente affondò nel nucleo. Tuttavia, questo elemento è essenziale per la vita; si trova nel DNA, nell'RNA e in altre importanti molecole biologiche. Quindi è probabile che il fosforo che ha reso possibile la vita sul nostro pianeta, sia arrivato in un secondo momento e abbia origini extraterrestri: studi precedenti hanno suggerito i meteoriti come fonti potenziali.

Ora, Plane et al. hanno presentato una nuova analisi che indica che anche la polvere cosmica rifornisce di fosforo l'atmosfera terrestre, dove una serie di reazioni chimiche riconfezionano l'elemento in forme biologicamente utili, vale a dire fosfiti metallici e fosfati, che alla fine si depositano sulla superficie del nostro pianeta.

Dopo l'ingresso nell'atmosfera, l'attrito con l'aria fa sì che la polvere cosmica subisca un processo di vaporizzazione e fusione noto come ablazione.
La nuova ricerca si basa su lavori precedenti in cui frammenti meteorici delle dimensioni di particelle di polvere, sottoposti a riscaldamento per simulare il processo, hanno rilasciato molecole contenenti fosforo. La modellizzazione computazionale di questo processo ha fornito ulteriore supporto all'ipotesi che la polvere cosmica possa costituire una fonte significativa di fosforo per la Terra. Queste molecole sono incorporate nelle minuscole particelle di "fumo meteorico" che si depositano sulla superficie del nostro pianeta.

I ricercatori hanno ricostruito la catena di reazioni chimiche, combinando risultati reali ottenuti in laboratorio con previsioni teoriche di reazioni non ancora studiate empiricamente.

Il team ha anche previsto quali regioni potrebbero ricevere la maggior quantità di fosforo annuale dalla polvere cosmica: le Montagne Rocciose settentrionali, l'Himalaya e le Ande meridionali sembrano essere le più favorite. Prevede anche che uno stretto strato atmosferico di OPO, una molecola contenente fosforo, potrebbe circondare la Terra a 90 chilometri sopra la sua superficie. La ricerca futura potrà confermare o smentire l'esistenza di questa fascia attorno alla Terra.