Scritto: Venerdì, 03 Maggio 2013 05:59 Ultima modifica: Sabato, 27 Dicembre 2014 21:12

Forse trovati i frammenti del meteorite Tunguska


Il 15 febbraio 2013 una meteora inaspettata esplose nei cieli della Russia, sulla regione di Chelyabinsk, provocando danni agli edifici e diversi feriti.

Da allora l'evento è stato classificato come il più significativo da quello di Tunguska del 1908, che non coivolse l'essere umano ma rase al suolo 2.000 chilometri quadrati di foresta siberiana.

Rate this item
(0 votes)

Tunguska - possibili frammenti

Credit: Andrei E. Zlobin of the Russian Academy of Sciences

Il 15 febbraio 2013 una meteora inaspettata esplose nei cieli della Russia, sulla regione di Chelyabinsk, provocando danni agli edifici e diversi feriti.

Da allora l'evento è stato classificato come il più significativo da quello di Tunguska del 1908, che non coivolse l'essere umano ma rase al suolo 2.000 chilometri quadrati di foresta siberiana.

Nel 1927, Leonid Kulik guidò la prima spedizione di ricerca nella zona ma senza successo e l'esplosione del 1908 è rimasta un mistero praticamente fino ai giorni nostri.

In base ad un report pubblicato sul sito earthsky.org, ieri, 2 maggio 2013, gli scienziati hanno annunciato l'esistenza di possibili frammenti del meteorite dell'evento Tunguska, ritrovati 25 anni fa.

In un comunicato stampa il MIT Technology Review, che ha basato il suo lavoro sugli studi di Andrei Zlobin dell'Accademia Russa delle Scienze, dichiara di essere in possesso di tre rocce della regione Tunguska, con chiara caratteristiche di meteorite. Se così fosse, uno dei più grandi misteri astronomici che ritroviamo sui libri da oltre cento anni potrebbe essere risolto.

Zlobin, come Kulik, guidò una spedizione a Tunguska nel 1988 e in quell'occasione trovò i frammenti, nell'alveo del fiume Khushmo in Siberia, insieme a circa altre 100 rocce interessanti. Zlobin tornò a Mosca, dove per motivi inspiegabili, aspettò 20 anni per esaminarli. Nel 2008 decise di procedere, trovando nel bottino della spedizione tre frammenti con caratteristiche di meteorite.

A quanto pare un'analisi chimica ed isotopica dettagliata non è ancora stata portata a termine ma Zlobin e colleghi sono abbastanza convinti che di tratti di frammenti del meteorite Tunguska, pubblicando il loro lavoro: "Read Zlobin’s paper: Discovery of Probably Tunguska Meteorites at the Bottom of Khushmo River’s Shoal"

Letto: 2850 volta/e Ultima modifica Sabato, 27 Dicembre 2014 21:12
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 23 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 22 gennaio [updated on Jan,22]...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 20 Gennaio [Last ...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 20 gennaio [Last updat...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 19/1/21 - Sol 762] - Mete...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista