Un nuovo studio fa aumentare la probabilità che un incontro ravvicinato con un'altra stella possa destabilizzare un sistema planetario, comunque su una scala di miliardi di anni, almeno nei nostri paraggi stellari.

Questa è sicuramente una buona notizia per la Terra e i suoi abitanti attuali ma su scala cosmica non è poi così rassicurante. Tuttavia, non c'è da preoccuparsi. vediamo perché.

Secondo un nuovo esperimento di laboratorio della NASA, i rover dovrebbero scavare circa due metri o più sotto la superficie marziana per trovare segni di vita passata perché le radiazioni ionizzanti dallo spazio degradano le piccole molecole, come gli amminoacidi, in tempi relativamente brevi.

Domenica, 26 Giugno 2022 06:50

Cannibalismo cosmico

Gli astronomi hanno osservato per la prima volta un intero sistema planetario cannibalizzato da una stella morente.

Domenica, 26 Giugno 2022 06:27

Un mostro di superammasso

Questo piccolo punto è uno dei superammassi di galassie più grandi e attivi mai visti. Era già un mostro poco dopo il Big Bang

Un nuovo studio su un vecchio meteorite marziano contraddice il pensiero attuale su come i pianeti rocciosi, come la Terra e Marte, acquisiscano elementi volatili come idrogeno, carbonio, ossigeno, azoto e gas nobili durante il processo di formazione.

La fonte del famoso segnale Wow! potrebbe essere una sorta di ripetitore stocastico, cioè un ripetitore che invece di avere un periodo misurabile, si ripete in modo più casuale.

Un team guidato dal Southwest Research Institute (SwRI) ha utilizzato il telescopio spaziale Hubble per osservare la luna di Giove, Europa, a lunghezze d'onda ultraviolette, colmando un vuoto di dati nelle osservazioni.

Gli scienziati del Southwest Research Institute hanno combinato i dati della missione New Horizons della NASA con nuovi esperimenti di laboratorio e modelli esosferici per comprendere la composizione del polo rosso della luna di Plutone Caronte e come potrebbe essersi formato.

Gli scienziati planetari del MIT e altre collaborazioni, hanno fornito un'anteprima di ciò che la navicella spaziale Psyche della NASA potrebbe trovare quando raggiungerà l'omonimo asteroide.

Sembra una galassia a spirale in miniatura che vortica attorno a un'unica grande stella.

La fase finale di commissariamento dei 4 strumenti a bordo del telescopio spaziale è a buon punto ma la data di pubblicazione delle prime immagini è slittata al 14 luglio

Il buco nero a crescita più rapida mai vista prima sta inghiottendo la massa equivalente di un'intera Terra ogni secondo. Questo colosso ha alimentato un quasar ultraluminoso per 9 miliardi di anni.

Questa è la cartografia più dettagliata ad oggi disponibile della Luna e potrebbe essere utilizzata per aiutare la selezione del sito di atterraggio delle future missioni umane.

Ad annunciarlo sono gli scienziati cinesi. I segnali sarebbero stati rilevati dal Five hundred meter Aperture Spherical Telescope (FAST) che, con i suoi 500 metri di apertura, è il radiotelescopio più grande del mondo.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 9 dicembre 2022

StatisticaMENTE

ISS height

ISS height

Parametri orbitali della Stazione Spaziale interna...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 7 dicembre. Statistiche su...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

Odometria e altri dati del rover e del drone Ingen...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora 

SE8606 GiornalismoScientifico RGB