Martedì, 28 Aprile 2020 21:59

Manovra diversiva!

Mentre il grosso asteroide 1998 OR2 sta effettuando il suo maestoso passaggio a oltre 6 milioni di km, un piccolo asteroide inatteso gli ruba la scena e sfreccia molto più vicino a noi, attraversando la fascia di satelliti geostazionari...

Sabato, 25 Aprile 2020 17:15

Trent'anni di Hubble Space Telescope

Era il 25 aprile 1990, quando, dalla stiva della navetta spaziale Discovery, veniva rilasciato il Telescopio Spaziale Hubble. In questi 30 anni la sua saga, iniziata in modo improbabile, ha poi rivoluzionato l'astronomia.

Martedì, 21 Aprile 2020 07:49

Fomalhaut b: il pianeta perduto

L'oggetto classificato come Fomalhaut b potrebbe non essere un pianeta extrasolare: fotografato per la prima volta nel 2004, ora sembra essere scomparso.

Potete rilassarvi perché non è diretto contro la Terra e tanto meno colpirà Marte ma di certo l'asteroide (52768) 1998 OR2 è una bella roccia spaziale ed il 29 aprile passerà a circa 6 milioni di chilometri dal nostro pianeta, ovvero circa 16 volte la distanza media Terra-Luna.

Tra i dati rilevati e scartati dal telescopio spaziale Kepler, gli scienziati hanno trovato l'esopianeta che tra tutti potrebbe essere più simile alla Terra. Si chiama Kepler-1649c e si trova a 300 anni luce da noi.

Da marzo 2017, la Luna è sorvegliata speciale nell'ambito del progetto NELIOTA dell'Agenzia Spaziale Europea ESA che si propone di registrare i "bagliori lunari", ossia i lampi di luce che generati dagli asteroidi che si scontrano energicamente con la superficie lunare.

Giovedì, 09 Aprile 2020 17:01

Tiro al bersaglio con la Terra!

 Il nostro pianeta è stato appena sfiorato da ben 4 asteroidi in meno di 5 giorni, peraltro di dimensioni non trascurabili e con un certo grado di pericolosità...

A distanza di anno dalla famosa foto del buco nero M87, gli scienziati propongono un metodo per renderla ancora più nitida estendendo il progetto Event Horizon Telescope (EHT).

Martedì, 31 Marzo 2020 17:41

Spegnimento anticipato per LIGO e Virgo!

A causa della crisi pandemica, le tre antenne gravitazionali hanno anticipato la fine del ciclo osservativo; intanto anche il progetto EHT e importanti società aerospaziali d'oltreoceano cadono vittime di COVID-19.

Sabato, 28 Marzo 2020 15:16

La Borisov dimenticata

Adesso che gli occhi di tutti sono puntati sulla promettente "C/2019 Y4 Atlas", che fine ha fatto la prima cometa interstellare? E' uscita dal Sistema Solare interno e rischia di disgregarsi...

Quali sono e quali saranno gli effetti del contagio sulle attività dei grandi osservatori astronomici e sulle missioni spaziali in corso o in cantiere? Aggiornamento

Utilizzando i dati della campagna Dark Energy Survey (DES) i ricercatori hanno scoperto oltre 300 oggetti trans-nettuniani (TNO), pianeti minori situati alla periferia estrema del nostro Sistema Solare.

Mentre l'antenna giapponese fatica a produrre osservazioni utili, tra 6 settimane Virgo e LIGO verranno spente per un aggiornamento radicale che richiederà quasi due anni!

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 21 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 20 Gennaio [Last ...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 20 gennaio [Last updat...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 19/1/21 - Sol 762] - Mete...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 10 gennaio [updated on Jan,10]...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista