Massimo Martini

Massimo Martini

Martedì, 13 Novembre 2018 23:25

18 anni di ISS

Si è celebrato alcuni giorni fa il diciottesimo anniversario di permanenza continuata di esseri umani nello spazio. La Stazione Spaziale Internazionale (ISS) vide infatti l'arrivo del primo equipaggio stabile il 2 novembre del 2000. 

Sabato, 27 Ottobre 2018 17:16

Il razzo russo Soyuz riprende il volo

A poco meno di due settimane dall'incidente al veicolo di lancio Soyuz, che ha impedito a due cosmonauti di raggiungere la ISS, un altro razzo della stessa famiglia ha portato regolarmente in orbita un satellite militare russo.

Il razzo Soyuz FG, che trasportava la capsula spaziale Soyuz MS-10 destinata a portare due astronauti alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) ha avuto un problema durante il lancio ma l'equipaggio è rientrato sano e salvo sulla Terra.

L'astronauta italiano dell'ESA, Luca Parmitano, volerà per la seconda volta sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) nel luglio 2019 e sarà il primo Comandante dell'avamposto spaziale del nostro Paese.

Due cosmonauti che vivono a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) hanno sigillato un piccolo foro nello scafo del veicolo Soyuz, stabilizzando la pressione all'interno dell'avamposto orbitale, dopo che gli ingegneri a Terra avevano rilevato una piccola perdita d'aria.

Mentre qui sulla Terra, in Italia, si trascorreva un tragico Ferragosto per il disastro di Genova, lassù, ad oltre 400 km sopra le nostre teste due cosmonauti russi hanno compiuto un'attività extra-veicolare della durata di oltre sette ore.

Una delle principali minacce per il volo spaziale, sia automatico che umano, è data dai detriti spaziali che affollano soprattutto l'orbita bassa terrestre. Nel corso degli ultimi anni il problema è diventato sempre più pressante, soprattutto dopo che alcuni scontri fra satelliti attivi e spazzatura spaziale varia hanno moltiplicato i possibili 'proiettili' in volo.

La prima quindicina di luglio ha visto la partenza e l'arrivo di diversi veicoli cargo con un affollamento non comune dei boccaporti della stazione spaziale internazionale ISS.

A bordo della Stazione Spaziale Internazionale si cambiano gli equipaggi e si esegue una nuova passeggiata spaziale.

Non c'è un attimo di sosta per l'equipaggio di Spedizione 55 a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Un veicolo cargo automatico di SpaceX è ammarato nell'Oceano Pacifico sabato 5 maggio, riportando oltre 1.700 kg di carico – compreso un robot della NASA che richiede riparazioni – sulla Terra dopo una missione di un mese presso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS). La capsula Dragon è ammarata alle 12 p.m. EDT (le 21 italiane) nel Pacifico a circa 650 km a sud-ovest di Long Beach, in California, dove la squadra di recupero di SpaceX si trovava in posizione per recuperare il veicolo spaziale, imbarcarlo su una nave e riportarlo nel Porto di Los Angeles.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione e...

StatisticaMENTE

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 12/8/20 - Sol 607] - Mete...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 11 Agosto [updated on Aug,11].&...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 11/8/20). Le manovre della sonda am...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

Dove si trovano le tre sonde lanciate a Luglio e d...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 9 agosto [Last update:...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 9 agosto [Last update:...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista