Mercoledì 17 Ottobre 2018
Accedi Registrati

Accedi con il tuo account

Username *
Password *
Ricordami

L'asteroide Erigone 163 ha eclissato la stella Regulus

L'eclissi, ossia il fenomeno astronomico che si verifica quando un corpo si interpone tra l'osservatore e una sorgente di luce, ha sempre affascinato l'essere umano.
Quelle più note coinvolgono la Luna e il Sole, decisamente suggestive.

Ma in realtà si possono creare circostanze in cui la sorgente di luce oscurata è una stella della volta celeste, magari una di quelle osservabili ad occhio nudo, che momentaneamente può scomparire dalla nostra vista.

Eclissi: Erigone 163 offusca Regolus

Credit: Akira Fujii / Sky & Telescope magazine

L'eclissi, ossia il fenomeno astronomico che si verifica quando un corpo si interpone tra l'osservatore e una sorgente di luce, ha sempre affascinato l'essere umano.
Quelle più note coinvolgono la Luna e il Sole, decisamente suggestive.

Ma in realtà si possono creare circostanze in cui la sorgente di luce oscurata è una stella della volta celeste, magari una di quelle osservabili ad occhio nudo, che momentaneamente può scomparire dalla nostra vista.

Questa è proprio la situazione che si è creata ieri quando il grande asteroide Erigone 163 ha nascosto la stella Regulus, la ventiduesima stella più brillante del cielo notturno, nella costellazione del Leone.

L'evento si è verificato il 20 marzo alle 7 ora italiana, quando la roccia spaziale di 72 chilometri di diametro, nel corso della sua orbita tra Marte e Giove, a 160 milioni di chilometri dalla Terra, ha bloccato la luce della stella Regulus per ben 14 secondi.

L'evento, piuttosto raro, chiamato occultazione da asteroide, a quanto pare, però, è stato rovinato da Madre Natura con condizioni meteo non proprio ottimali in diverse parti del mondo.

Per fortuna l'evento è stato seguito in diretta via YouTube dallo Slooh Telescope e per chi lo non avesse seguito, ecco il video:

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Mi occupo di web, web marketing e comunicazio online e sono alla ricerca di nuove opportunità (visita il mio sito elisabettabonora.info!).
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

Ho letto e accetto la Cookie Policy e la Privacy policy

Immagine del giorno

Google AdSense sidebar

Log: Missioni e Detriti

Ultimi commenti

Dallo spazio attorno alla Terra

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 17 Ottobre.

Sole

Attività solare - Crediti NASA/ESA/SOHO

STEREO Ahead - Crediti NASA

SOHO LASCO C2 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO