Scritto: Domenica, 05 Settembre 2021 05:19 Ultima modifica: Domenica, 05 Settembre 2021 14:08

Non tutte le grandi stelle diventano supernove


Finora si pensava che tutte le stelle al di sopra di una decina di masse solari finissero per diventare supernove ma un nuovo studio suggerisce che potrebbe non essere sempre così.

Rate this item
(1 Vote)
Non tutte le grandi stelle diventano supernove Crediti: NASA, ESA, the Hubble Heritage Collaboration, and A. Evans

Una supernova è la fine brillante di una stella gigante.
A differenza delle famose supernove di tipo Ia che possono essere causate dalla fusione o dall'interazione di due stelle, le stelle di grandi dimensioni subiscono quello che viene chiamato collasso del nucleo alla fine della loro vita. Questo si verifica quando viene perso l'equilibrio tra calore, pressione e la gravità.

Nei modelli sulle grandi stelle morenti, le supernove con collasso del nucleo si verificano per stelle sopra le 9-10 masse solari, fino a circa 40-50 masse solari. Al di sopra di quella massa, le stelle sono così massicce che probabilmente collassano direttamente in un buco nero, senza diventare una supernova. Stelle estremamente massicce, dell'ordine di 150 masse solari o più, potrebbero esplodere nelle ipotetiche ipernove

Il team ha esaminato le abbondanze elementali di una coppia di galassie in collisione denominate Arp 299, un sistema localizzato a circa 140 milioni di anni luce dalla Terra.
A causa della turbolenta situazione, la zona è un vivaio di supernove. Di conseguenza, le abbondanze elementali di Arp 299 dovrebbero dipendere in gran parte dagli elementi rilasciati nelle esplosioni stellari. Hanno misurato il rapporto di abbondanza di ferro rispetto all'ossigeno e il rapporto di neon e magnesio rispetto all'ossigeno, scoprendo che i rapporti Ne/O e Mg/O erano simili a quelli del Sole, mentre il rapporto Fe/O era molto più basso dei livelli solari. Il ferro viene lanciato nell'universo in modo più efficiente dalle grandi supernove.

Secondo gli scienziati, i rapporti osservati corrispondono con i modelli solo se le stelle al di sopra di circa 27 masse solari collassano in buchi neri. Tuttavia, ciò non dimostra in modo conclusivo che il limite di massa superiore per le supernove è più basso del previsto. È anche possibile che le supernova producano livelli più elevati di neon e magnesio rispetto a quanto previsto dai modelli. Ad ogni modo, è chiaro che abbiamo ancora molto da imparare sugli ultimi sussulti delle grandi stelle morenti.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 116 volta/e Ultima modifica Domenica, 05 Settembre 2021 14:08

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore e l'image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro...

StatisticaMENTE

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte e del s...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 16 settembre [Last update:&...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 15 settembre [updated on 0...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 15/9 - Sol 994] - Meteoro...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista