Scritto: Domenica, 29 Settembre 2013 15:27 Ultima modifica: Sabato, 27 Dicembre 2014 21:15

Cometa ISON update: in avvicinamento a Marte


I prossimi due mesi saranno molto intensi per il primo viaggio nel Sistema Solare interno della cometa ISON che dovrà mostrare finalmente di che stoffa è fatta: sopravviverà al perielio il prossimo 28 novembre? E sarà in grado di regalarci lo spettacolo tanto atteso?

Rate this item
(0 votes)

Cometa ISON sky map 1 october 2013

I prossimi due mesi saranno molto intensi per il primo viaggio nel Sistema Solare interno della cometa ISON che dovrà mostrare finalmente di che stoffa è fatta: sopravviverà al perielio il prossimo 28 novembre? E sarà in grado di regalarci lo spettacolo tanto atteso?

Per ora si sta avvicinando a Marte e di sicuro questo sarà uno dei momenti più intensi (I PROSSIMI APPUNTAMENTI CON LA COMETA ISON): il 1 ottobre effettuerà il suo flyby a 0,0724 UA dal pianeta (10,83 milioni di chilometri) e gli orbiter e i rover al lavoro sul Pianeta Rosso dovranno darsi da fare per cogliere l'attimo.

Anche gli astrofili da Terra potranno iniziare a seguire più agevolmente il percorso della ISON.

L'immagine che segue è stata ripresa da Rolando Ligustri, dal New Mexico, con un telescopio da 14 pollici, il 28 settembre e pubblicata sul sito spaceweather.com.
Mentre Marte brilla come una stella, la ISON è molto meno luminosa: la cometa è ancora lontana dal Sole e mentre attraversa l'orbita di Marte non si è ancora riscaldata abbastanza tanto da raggiungere una magnitudine discreta.

Cometa ISON 28 settembre 2013

Credit: Rolando Ligustri / spaceweather.com

La sua luminosità varia attualmente tra magnitudine +12 e +14.

In queste ore, invece, sta facendo il giro del web un'immagine catturata da Michael Jaeger sempre il 28 settembre dove la cometa sembra tendere al verde ed in genere questo viene interpretato come un buon segno, a testimonianza di una crescente attività.

Cometa ISON 28 settembre 2013

Credit: Michael Jaeger / http://cometpieces-at.webnode.at/#a2012s120130928lrgbwebdet-jpg

La foto è sicuramente molto bella ma ci sembra che in questo caso, il colore verde domini l'intera ripresa e quindi non riteniamo possa essere effettivamente indicativo dello stato della ISON, come segnalato altrove.

L'alone verde verrebbe provocato dalla ionizzazione dei gas emessi della cometa se questa fosse già sufficientemente vicino al Sole tanto da aumentare la sua attività di sublimazione.
Il flusso delle particelle emesso dal Sole, interagisce con i gas sublimati, ionizzandoli e rilasciando colori caratteristici: il rosso per l’idrogeno, il verde per cianogeno e il carbonio biatomico. Questi ultimi sono anche abbastanza nocivi ma ovviamente per noi osservatori non costituiscono alcun pericolo.

Sul sito universetoday.com è riportato un divertente aneddoto: l'occasione fu sfruttata nel 1910 dai truffatori di turno con il passaggio della cometa di Halley.
La Terra si sarebbe trovata nella coda della cometa il 19 maggio dello stesso anno, così alcuni pensarono bene di vendere delle pillole anti-cometa, che avrebbero salvato la vita. Ovviamente tutti sopravvsisero, anche coloro i quali non avevano preso la portentosa medicina.

Ad ogni modo, a breve, con le osservazioni da Marte, tutti i colori della ISON verranno fuori e speriamo che i nostri inviati speciali sul Pianeta Rosso realizzino uno storico reportage.

Read 2244 times Ultima modifica Sabato, 27 Dicembre 2014 21:15
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione e...

StatisticaMENTE

ISS height

ISS height

Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Inte...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 4 Luglio [Last update:...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 30 Giugno [updated on Jun...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 29/6/20 - Sol 564] Meteor...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 24/6/20). Le manovre della sonda am...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista