Scritto: Sabato, 18 Aprile 2020 14:42 Ultima modifica: Sabato, 18 Aprile 2020 17:44

(52768) 1998 OR2: l'asteroide che passerà a 6 milioni di km dalla Terra


Potete rilassarvi perché non è diretto contro la Terra e tanto meno colpirà Marte ma di certo l'asteroide (52768) 1998 OR2 è una bella roccia spaziale ed il 29 aprile passerà a circa 6 milioni di chilometri dal nostro pianeta, ovvero circa 16 volte la distanza media Terra-Luna.

Rate this item
(0 votes)
(52768) 1998 OR2: l'asteroide che passerà a 6 milioni di km dalla Terra Crediti: virtualtelescope.eu / Gianluca Masi

(52768) 1998 OR2, scoperto dagli astronomi del programma NEAT (Near Earth Asteroid Tracking) dell'Osservatorio di Haleakala nelle Hawaii , è conosciuto dal 1998 e questo lo rende già un po' meno pericoloso perché la vera minaccia non sono tanto gli asteroidi già classificati, la cui traiettoria è più o meno nota ma sono quelli che non vediamo arrivare o che vediamo all'ultimo minuto. Tuttavia, è classificato dalla NASA come "potenzialmente pericoloso" non perché mette in pericolo la Terra ma perché soddisfa determinati criteri nello schema di classificazione (in questa sezione del nostro sito web ci sono molti articoli di approfondimento scritti da Marco Di Lorenzo). Secondo la NASA, un asteroide si qualifica come "potenzialmente pericoloso" se la sua distanza minima tra la sua orbita e quella del nostro pianeta (MOID o Minimum Orbit Intersection Distance) è inferiore a 7,5 milioni di chilometri o 0,05 Unità Astronomiche.

(52768) 1998 OR2 è classificato come asteroide Apollo, ha un diametro di 1,8 per 4,1 chilometri e viaggia ad una velocità di 31.320 km/h. Ad inizio aprile, gli astronomi dell'Arecibo Observatory di Puerto Rico hanno iniziato le osservazioni radar che aiuteranno ad avere stime migliori sulle dimensioni e forma dell'oggetto.

Il massimo avvicinamento si verificherà il 29 aprile verso le 09:56 UTC.
Visto dalla Terra, l'asteroide sta viaggiando attraverso le costellazioni del Cancro, del Leone e si troverà in Idra nel momento del massimo avvicinamento.
Purtroppo non sarà mai abbastanza luminoso da essere visto ad occhio nudo ma si stima che, al massimo approccio, raggiunga una magnitudine di circa 10 / 11, il che significa che potrà essere individuato con telescopi amatoriali di almeno 15 / 20 cm.

1998 OR2 orbit viewer

52768 (1998 OR2) orbita al massimo avvicinamento, 29 aprile verso le 09:56 UTC.
Fonte: JPL Small-Body Database Browser

Altre informazioni su questo articolo

Read 2927 times Ultima modifica Sabato, 18 Aprile 2020 17:44
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione e...

StatisticaMENTE

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 6/8/20). Le manovre della sonda ame...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 6 Agosto [updated on Aug,06].&n...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 6/8/20 - Sol 601] - Meteo...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

Dove si trovano le tre sonde lanciate a Luglio e d...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 4 agosto [Last update:...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 4 agosto [Last update:...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista