Scritto: Mercoledì, 24 Aprile 2013 05:33 Ultima modifica: Sabato, 27 Dicembre 2014 21:15

L'acqua nell'atmosfera di Giove portata dalla cometa Shoemaker-Levy 9, by Herschel


Gli astronomi hanno trovato la prova che quasi tutta l'acqua presente nella stratosfera di Giove, ossia nello strato atmosferico intermedio, è stata portata dalla cometa Shoemaker-Levy 9, che colpì Giove nel 1994.

I dati dimostrano che nell'emisfero meridionale di Giove, dove si sono verificati gli impatti, è presente più acqua rispetto all'emisfero nord.

Lo studio si basa sulle nuove osservazioni del telescopio spaziale ESA Herschel.

Rate this item
(0 votes)

Giove - distribuzione dell'acqua nella stratosfera by ESA Herschel

Giove - distribuzione dell'acqua nella stratosfera by ESA Herschel
Credit: Water map: ESA/Herschel/T. Cavalié et al.; Jupiter image: NASA/ESA/Reta Beebe (New Mexico State University)

Gli astronomi hanno trovato la prova che quasi tutta l'acqua presente nella stratosfera di Giove, ossia nello strato atmosferico intermedio, è stata portata dalla cometa Shoemaker-Levy 9, che colpì Giove nel 1994.

I dati dimostrano che nell'emisfero meridionale di Giove, dove si sono verificati gli impatti, è presente più acqua rispetto all'emisfero nord.

Lo studio si basa sulle nuove osservazioni del telescopio spaziale ESA Herschel.

L'origine dell'acqua presente nell'atmosfera superiore dei pianeti del Sistema Solare è stata da anni al centro di un lungo dibattito e gli astronomi furono sopresi che l'acqua fosse presente anche nelle atmosfere di Giove, Saturno, Urano e Nettuno, come rilevarono le prime osservazioni con il Infrared Space Observatory dell'ESA nel 1997.

Mentre la presenza dell'acqua negli strati inferiori può essere spiegata come una provenienza interna, la presenza dell'acqua negli strati superiori dell'atmosfera ha lasciato sempre perplessi a causa della scarsa presenza di ossigeno, lasciando pensare che venisse alimentata dall'esterno. Così gli astronomi hanno vagliato diverse possibilità, da anelli ghiacciati e satelliti interplanetari, a particelle di polvere e impatti cometari.

La cometa Shoemaker-Levy 9 in avvicinamento a Giove

La cometa Shoemaker-Levy 9 in avvicinamento a Giove
L'immagine composita è stata realizzata sovrapponendo la foto ripresa il 17 maggio 1994 dei 21 frammenti della cometa e una foto di Giove del 18 maggio 1994. La macchia scura su Giove è l'ombra della sua luna Io.

Credit: NASA, ESA, H. Weaver and E. Smith (STScI) and J. Trauger and R. Evans (NASA's Jet Propulsion Laboratory)

La cometa Shoemaker-Levy 9 colpì Giove tra il 16 giugno e il 22 luglio 1994 con una spettacolare collisione, durante la quale 21 frammenti colpirono l'emisfero meridionale, lasciando delle tracce scure nell'atmosfera per mesi.

I dati della Photodetecting Array Camera and Spectrometer (PACS) a bordo del telescopio spaziale Herschel, con l'aiuto del Infrared Telescope Facility della NASA, hanno contribuito a risolvere il mistero dell'acqua nei strati superiori dell'atmosfera, almeno per Giove, mostrando una asimmetria nella distribuzione dell'acqua nella sua stratosfera causata dall'impatto della cometa. 

"L'asimmetria tra i due emisferi suggerisce che l'acqua è stata consegnata nel corso di un singolo evento ed esclude gli anelli ghiacciati o le lune come possibili candidati", spiega Thibault Cavalié del Laboratoire d'Astrophysique di Bordeaux, Francia, autore dello studio. "Fonti locali avrebbero fornito un rifornimento costante di acqua, che nel tempo, avrebbe portato ad una distribuzione emisferica simmetrica nella stratosfera. Se gli elementi chimici sono trasportati in forma neutra o ionizzata da fonti locali di acqua, si avrebbero concentrazioni più elevate ai poli oppure lungo l'equatore ma non ha senso l'asimmetria tra nord e sud".

Read 3266 times Ultima modifica Sabato, 27 Dicembre 2014 21:15
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

AcquistaLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora

 

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 2 Aprile

Log: Missioni e Detriti

  • Rilevazione di Onde Gravitazionali
    Rilevazione di Onde Gravitazionali

    Stato della rivelazione di probabili Onde Gravitazionali da parte di Virgo e Ligo (aggiornato al 1 Aprile).

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 3 Aprile sera [Last update: 04/03/2020]

  • COVID-19 update
    COVID-19 update

    Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in Italia, con possibili sviluppi futuri. (aggiornamento del 3 Aprile sera)

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubble Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 3 Aprile [Last update: 04/03/2020].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 2/4/20 - Sol 478] 

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 25/3/20). 

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 21 Marzo [updated on March,21]

HOT NEWS